Pallanuoto, Champions League: la Pro Recco fa tre su tre. Piegato il Ferencvaros 9-6

Nuoto

I liguri rispondono al successo del Barceloneta, vincendo la terza partita su tre in questa edizione e tornando in testa al raggruppamento con gli spagnoli. Battuto anche il Ferencvaros, che è rimasto in partita sino alla fine e ha dato grande filo da torcere agli uomini di Rudic

CHAMPIONS, VOLANO LE SQUADRE ITALIANE

CHAMPIONS, BRESCIA-PRO RECCO 8-9

La Pro Recco continua a vincere. I liguri piegano la resistenza di un ottimo Ferencvaros, vincendo 9-6 nella terza giornata della LEN Champions League e rispondendo al successo del Barceloneta. Match combattuto alla piscina comunale di Sori, con gli ungheresi che inizano forte e restano in partita sino all'ultimo quarto. Gli uomini di Rudic cambiano marcia a inizo ripresa, trovando per la prima volta il vantaggio con Belotto nelle prime battute del terzo quarto. Poi salgono in cattedra i pezzi da novanta della Pro Recco, da Filipovic ad Aicardi. E gli ungheresi vengono tenuti a distanza di sicurezza: prima a +2 e poi a +3 con il rigore trasformato da capitan Ivovic che chiude i conti sul 9-6.

La situazione del girone

La Pro Recco è in testa al gruppo a punteggio pieno con 9 punti insieme con il Barceloneta. Staccato di tre lunghezze il Ferencvaros, che resta a quota 6 con gli altri ungheresi dell'Egri Vízilabda Klub e con il Brescia. Ancora all'asciutto Dynamo Mosca, Steaua Bucarest e Stella Rossa.

Le parole di Rudic

A fine match, ai microfoni di Sky Sport, Ratko Rudic ha commentato così la vittoria contro i campioni di Ungheria: "Potevamo fare meglio - ha esordito l'allenatore della Pro Recco -. Abbiamo sbagliato troppe occasioni da rete, soprattutto con l'uomo in più. La partita doveva essere molto più semplice. Cosa ci manca ancora? Un po' di concentrazione - ha proseguito il tecnico croato -. Probabilmente abbiamo giocato poche partite che contano. Spero di vedere dei miglioramenti già nel prossimo impegno europeo contro la Steaua Bucarest".

I più letti