Nuoto, Andrea Vergani positivo alla cannabis. Rischia fino a sei mesi di squalifica

Nuoto
vergani

Il 21enne milanese è stato trovato positivo ai campionati italiani di Riccione dello scorso 2 aprile. Potrebbe saltare il mondiale del prossimo luglio se le controanalisi confermeranno la positività alla cannabis

Il nuotatore azzurro Andrea Vergani è risultato positivo alla cannabis ad un controllo effettuato da Nado Italia durante i recenti campionati tricolori assoluti. Vergani, che è uno dei talenti emergenti del nuoto italiano, ha conquistato la medaglia di bronzo ai mondiali in vasca corta 2018 e detiene la miglior prestazione mondiale del 2019 sui 50 metri stile libero 21”53. Rischia dai 4 ai 6 mesi di squalifica: potrebbe saltare il mondiale in Corea del Sud, in programma dal 12 al 28 luglio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche