Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
23 luglio 2019

Mondiali nuoto 2019, Simona Quadarella vince l'oro nei 1500 stile libero

print-icon

Strepitoso successo di Simona Quadarella ai Mondiali di nuoto. La 20enne romana vince l'oro nei 1500 sl in una gara dominata dall'inizio: per lei anche il nuovo record italiano in 15:40.89. Alla gara aveva dato forfait la favorita Ledecky, colpita da un virus. Martina Carraro bronzo nei 100 rana, Filippo Megli 5° nei 200 sl

PELLEGRINI IN FINALE NEI 200 STILE LIBERO

Simona Quadarella è la nuova campionessa del mondo dei 1500 stile. La nuotatrice romana domina la gara già dalle prime vasche, imponendo un ritmo non sostenibile per tutte le avversarie. E’ la quarta prestazione mondiale di sempre. Sfiorato il record europeo. Demolito di oltre 4 secondi il record italiano realizzato 10 anni fa da Alessia Filippi quando vinse il titolo iridato a Roma con il costume in poliuterano. Alle spalle di Simona Quadarella, distante 8 secondi la tedesca Kholer, lontana oltre 11 secondi la cinese Wang. Assente la campionessa uscente Katie Ledecky. A poche ore dalla finale è arrivato l’inaspettato forfait della statunitense per un virus intestinale. Ma il tempo realizzato dall’azzurra avrebbe messo in seria difficoltà anche una campionessa come Ledecky. Per la 21enne dell’Aniene, allenata da Christian Minotti, dopo i tre titoli europei dello scorso anno, il bronzo mondiale di due anni fa, è la consacrazione. Ottenuto nel mondiale pre olimpico, su una distanza che sarà olimpica per la prima volta l’anno prossimo a Tokyo.

Bronzo Carraro

Martina Carraro sale su un prestigioso podio mondiale. La 26enne genovese che si allena a Imola con il fidanzato Fabio Scozzoli è medaglia di bronzo nei 100 rana, alle spalle della statunitense King (1.04.93), e della russa Efimova (1.05.49). L’azzurra è terza, prima delle umane, in 1.06.36 che è anche il nuovo record italiano. Diventa la prima italiana di sempre a ottenere una medaglia mondiale della rana in vasca lunga. Su una distanza olimpica. In corta c’era già riuscita lei, quest’inverno, nei meno prestigiosi 50, suo primo amore. Ma Martina ha lavorato a lungo per costruire questo 100 che adesso ingolosisce anche le ambizioni olimpiche. Perché alle spalle di due atlete come King ed Efimova che hanno fatto la storia di questa disciplina, la più forte al mondo è Martina Carraro.

Megli, medaglia sfiorata

Filippo Megli è quinto al mondo nei 200 stile libero, ad appena 4 centesimi dal podio. Migliora ancora il record italiano. Superato lo storico crono di Emiliano Brembilla in semifinale, supera anche se stesso in una finale mondiale incredibile. Vince il lituano Rapsys, ma viene squalificato. Quindi l’oro va al discusso Sun Yang, già vincitore dei 400. Argento al giapponese Matsumoto. Bronzo a pari merito per il russo Malyutin e il britannico Scott, che sale sul podio ma senza stringere la mano al campione cinese. A differenza dell’australiano Horton nella premiazione dei 400, Scott rispetta il protocollo, ma non vuole fare neanche la foto affianco a Sun Yang. Purtroppo questo podio è stato solo sfiorato dal fiorentino Megli.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi