Scherma, Coppa del Mondo fioretto: Elisa Di Francesca vince a Kazan, terza Alice Volpi

Scherma
Credit Augusto Bizzi/Federscherma
difrancisca

La fiorettista jesina torna al successo in Coppa del Mondo a 15 mesi dall'ultima volta: battuta in finale la cinese Yue Shi. Terza Alice Volpi, superata in semifinale proprio da Di Francisca. A Il Cairo due italiani sul podio della gara individuale della prova di Coppa del Mondo di fioretto maschile: secondo posto di Cassarà e terzo di Foconi

Elisa Di Francisca torna sul gradino più alto del podio a oltre un anno dalla vittoria di Algeri, 15 mesi fa. Nella tappa di Coppa del Mondo di Kazan di fioretto femminile l’atleta jesina ha conquistato il suo dodicesimo successo della carriera in Coppa del Mondo. Di Francisca ha battuto 9-8 in finale la cinese Yue Shi, capace di rimontare dal 2-8 sino alla parità e di trascinare il duello al supplementare. Terza l’altra azzurra Alice Volpi. L'iridata 2018 è stata battuta in semifinale proprio da Elisa Di Francisca con il punteggio di 15-7.

Il percorso di Di Francisca e Volpi nel torneo

Elisa Di Francisca è giunta in semifinale dopo aver inflitto ai quarti un perentorio 15-3 all’ungherese Aida Mohamed. In precedenza l’azzurra aveva esordito con la vittoria per 15-5 sulla giapponese Karin Miyawaki, battendo poi per 15-12 l'israeliana Nicole Pustilnik e per 15-8 la tedesca Leonie Ebert. Alice Volpi ha invece superato ai quarti (15-14) l'ungherese Fanni Kreiss. Nel suo percorso di gara aveva iniziato superando per 15-13 la polacca Marika Chrzanowska, proseguendo poi col successo per 15-14 nel derby azzurro contro Camilla Mancini ed ancora vincendo per 15-8 il match degli ottavi contro la statunitense Nicole Ross.

Foto Augusto Bizzi/Federscherma

Nel fioretto maschile due italiani sul podio a Il Cairo

Ci sono due italiani sul podio finale a Il Cairo dove si è conclusa la gara individuale della prova di Coppa del Mondo di fioretto maschile. Sul gradino più alto sale, per la prima volta in carriera, lo spagnolo Carlos Llavador che, dopo aver sconfitto in semifinale, per 15-3 l'argento olimpico di Rio2016, lo statunitense Alexander Massialas, supera in finale per 15-6 l'esperto azzurro Andrea Cassarà. Il 36enne bresciano sfiora il 29esimo successo in Coppa del Mondo della sua carriera, arrestando solo in finale la sua corsa che lo aveva visto, in semifinale, vincere il derby contro Alessio Foconi col punteggio d 15-11. I due si ritrovano così sul podio, dopo essersi ritrovati dinanzi in semifinale, grazie ai rispettivi successi per 15-8 contro il portacolori di Hong Kong, Chun Yin Ryan Choi, e per 15-10 ai danni del sudcoreano Lee Kwanghyun.

Foto BIZZI
Foto BIZZI

Domani è in programma la gara a squadre. Il quartetto azzurro composto da Andrea Cassarà, Alessio Foconi, Giorgio Avola e Daniele Garozzo, ha già conquistato aritmeticamente il pass per i Giochi Olimpici di Tokyo2020, ma punta a guadagnare il maggior numero di punti che permetterebbero una migliore posizione nel ranking d'ingresso al tabellone della gara in terra nipponica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche