Mondiali, Super G a Guay. Italia fuori dal podio

Sci
guay_2017_sci_getty

Canada grande sorpresa a St. Moritz: trionfa Guay, terzo in extremis il connazionale Osborne-Paradis. Argento al norvegese Jansrud. Lontani gli azzurri: Paris 9°, Fill 11°

Ai Mondiali di St. Moritz il Super G lo vince a sorpresa il canadese Eric Guay in 1:25.38, con il connazionale Osborne-Paradis terzo in extremis (51 centesimi di ritardo dal primo). Sorpresa anche piuttosto grossa quella canadese, visto che alla vigilia il favorito era il norvegese Kjetil Jansrud (1:25.83), dominatore stagionale della Coppa del Mondo nella specialità e secondo al termine di questa prova. Quarto, con beffa finale, l'altro norvegese Aleksander Kilde (a 0.54), come detto scaraventato fuori dalla zona medaglia da Osborne-Paradis.

Italia lontana - Un posto sul podio lo sognava anche l'Italia con Dominik Paris, secondo nella classifica di specialità in Coppa del Mondo, e Peter Fill. I due azzurri, però, chiudono a notevole distanza dai primi, rispettivamente con un 9° e un 11° posto. Ancora più lontani gli altri due italiani in gara, Casse (18°) e Buzzi (23°).

Male Svizzera e Austria - Delude anche la squadra svizzera, avvantaggiata dall'essersi allenata sulla pista Corviglia prima dell’inizio della rassegna iridata. Janka solo 8° (a 0.99). Male anche l'Austria e Hirscher in particolare, che ha archiviato la sua gara a 2″05 da Guay ovvero al 20° posto. 

La prossima sfida - I Mondiali di Sci proseguono con le prove cronometrate in programma il 9 febbraio. Scenderanno in pista sia le donne che gli uomini.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche