user
02 dicembre 2017

Sci, discesa Coppa del Mondo: a Beaver Creek vince Svindal. Azzurri: 4° Innerhofer e 5° Paris

print-icon
Aksel Lund Svindal (Getty)

Aksel Lund Svindal (Getty)

Nella discesa di Beaver Creek vince Svindal, che torna a gioire a 22 mesi di distanza dall'infortunio ai legamenti. Dietro di lui Feuz e Dressen. Molto bene l'Italia con tre uomini nella top ten: Innerhofer è quarto, Paris quinto e Fill decimo

SCI, SUPERG: A LAKE LOUISE VINCE JANSRUD, SESTO INNERHOFER

Beaver Creek è il suo terreno, Birds of Prey è la sua pista. Svindal vince la discesa di Coppa del Mondo di sci fermando il tempo a 1'40"49, battendo lo svizzero Beat Feuz e il tedesco Thomas Dressen. A 22 mesi di distanza dalla rottura dei legamenti di Kitzbuehel, il norvegese torna a fare festa, sulla pista dove si era infortunato gravemente nel 2007. Per Svindal, cinque titoli mondiali e uno olimpico, è il 33° successo in Coppa del Mondo, il 4° in discesa a Beaver Creek, dove ha vinto anche due volte in SuperG. Feuz chiude secondo con il suo 1'40"61, mentre Dressen (al primo podio in CdM) termina con 1'40"95. Molto bene l'Italia, con Christof Innerhofer quarto a soli 5 centesimi dal terzo posto. Subito dietro il classe '84 di Brunico si piazza un altro azzurro: è Dominik Paris con il suo 1'41"07. Sono tre però gli italiani nella top 10 di Beaver Creek, arriva infatti decimo Peter Fill con 1'41"47. Più indietro gli altri azzurri (Emanuele Buzzi, Werner Heel, Matteo Marsaglia, Gugliemo Bosca, Henri Battilani) che hanno accusato un ritardo superiore ai due secondi dal vincitore.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi