Sci, Mondiali juniores: Alex Vinatzer oro in slalom 20 anni dopo Blardone

Sci

L'azzurro Alex Vinatzer conquista l'oro in slalom speciale ai Mondiali Juniores di Pozza di Fassa. Un successo che arriva 20 anni dopo quello di Max Blardone. Il 19enne di Selva di Valgardena fissa già l'obiettivo per i prossimi anni: "Voglio arrivare nei primi dieci o magari cinque di Coppa del Mondo"

CRANS MONTANA, CAOS CRONOMETRO: CAMBIA ANCORA IL PODIO

20 anni dopo il trionfo di Max Blardone a Pra Loup, l'Italia torna sul tetto nel mondo in slalom ai Mondiali juniores. Alex Vinatzer, 19enne di Selva di Valgardena, ha conquistato l'oro a Pozza di Fassa in slalom speciale con oltre un secondo di vantaggio sullo statunitense Ritchie, argento con 1''38 di ritardo. Terzo il belga Sam Maes a 1''46. Vinatzer, che ha di recente conquistato il bronzo nel team event ai Mondiali di Are in Svezia, ha chiuso al comando la prima manche e nella seconda è stato bravo a controllare e a non farsi condizionare dalle condizioni della pista peggiorate a causa del caldo. Dopo la conquista dell'oro iridato tutta la sua gioia: "Sono contentissimo. Sono soddisfatto della gara. Nella prima manche ho sentito benissimo il ritmo, sembrava tutto facile, nella seconda non sono riuscito come nella prima, ma era molto più difficile. Comunque vincere un Mondiale juniores è sempre una cosa bellissima, ora cercherò di andare avanti così nei prossimi anni e di far sempre bene. Non voglio mettermi pressione o crearmi aspettative, cerco semplicemente di allenarmi tanto e nella prossima stagione proverò ad arrivare nei primi dieci o magari cinque di Coppa del mondo. Voglio mettercela tutta per ottenere buoni risultati"

I più letti