Sci, Coppa del mondo 2019: Pinturault vince nel Gigante di Soelden

Sci
pinturaul_gigante_soelden

Nella prima gara dell'era post Marcel Hirscher, è il francese Pinturault a battere tutti nello Slalom Gigante di Soelden, col tempo di 2.14.14. Superato il connazionale Mathieu Faivre. Italiani ancora lontani dal podio: miglior piazzamento per Luca De Aliprandini, ottavo

Nella prima gara dell'era post Marcel Hirscher è di Alexis Pinturault la candidatura più forte alla vittoria finale nella Coppa del Mondo di sci. Senza l'austriaco, ritiratosi dopo aver battuto tutti i rivali per otto anni consecutivi, il francese ha vinto alla grande il primo appuntamento stagionale: in 2.14.14 lo Slalom Gigante di Soelden. È il suo ventiquattresimo successo in carriera e, se si tiene conto delle sue qualità come slalomista e supergigantista, oltre che ottimo combinatista, Alexis ha davvero le carte in regola per riportare in Francia la Coppa del Mondo. Pinturault ha preceduto il connazionale Mathieu Faivre, secondo in 2.14.68. Terzo lo sloveno Zan Kranjec in 2.14.77. Come nella passata stagione, i gigantisti italiani sono ancora rimasti lontani dal podio, anche se alcuni di loro hanno messo in mostra qualche tratto di buona sciata. È il caso del miglior azzurro in classifica, il trentino Luca De Aliprandini che è finito ottavo in 2.15.45, recuperando con la sua grande seconda manche ben nove posizioni rispetto alla prima. Poi in classifica c'è solo l' altoatesino Manfred Moelgg, ventesimo in 2.16.21.

Gli altri italiani

Non si sono invece classificati per la seconda manche il pur quotato bolzanino Riccardo Tonetti (44° nella prima manche), Simon Maurberger, 42° dopo un brutto errore e Giovanni Borsotti 48° mentre è finito fuori pista il giovane Hannes Zingerle. Discorso diverso per Dominik Paris al quale il tracciato troppo angolato della prima manche non ha di certo giovato visto che lui e velocista purissimo. Ha scelto di tentare di gareggiare anche nel Gigante dopo un anno di pausa per cercare di fare punti anche in questa disciplina. L'altoatesino ha chiuso la prima manche al 33° posto, mancando l'obiettivo della seconda davvero per poco. Ci riproverà nel prossimo Gigante, ma dovrà aspettare, visto che ora la coppa del mondo osserverà una lunga pausa prima di trasferirsi oltre il Circolo polare artico: a Levi, in Finlandia, sabato 23 novembre è in programma uno slalom speciale donne e domenica 24 lo speciale uomini.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche