Sci, Coppa del Mondo: a Levi trionfa Kristoffersen, Moelgg decimo

Sci
1184351206

Il norvegese Henrik Kristoffersen ha vinto lo slalom speciale di cdm di Levi, premiato da Santa Claus. Sotto una fitta nevicata, il 27enne ha colto il suo 19° successo in carriera. Sul podio anche il giovane francese Clement Noel (cognome perfettamente in tema) e lo svizzero Daniel Yule. Miglior azzurro è stato Manfred Moelgg, 37enne veterano della squadra azzurra (decimo)

Ritiratosi dall'agonismo il superasso austriaco Marcel Hirscher, per il norvegese Henrik Kristoffersen è arrivato finalmente il momento della vittoria senza troppi patemi e senza dover temere ancora una volta il suo rivale. Sotto una fitta nevicata e con un bella rimonta dal quarto al primo posto nella manche decisiva, il norvegese si è imposto in 1.48.55. Per lui, a 25 anni, è il 19° successo in carriera. Sul podio con lui sono finiti il giovane francese Clement Noel in 1.48.64 e lo svizzero Daniel Yule in 1.48.73, favoriti dall'errore dell'inglese Dave Ryding che era secondo dopo la prima manche ma che è finito fuori nella seconda. 

Moelgg migliore tra gli azzurri

L'Italia ancora una volta si è dovuta affidare al talento del suo veterano Manfred Moelgg portando comunque a casa un risultato che lascia l'amaro in bocca. A 37 anni, Manfred ha fatto una eccellente prima manche con il sesto tempo, ma nella seconda ha perso posizioni chiudendo 10° in 1.49.53. "Speravo nel podio, ma per iniziare va bene così - le parole di Moelgg - Nella seconda manche ho perso un po' il ritmo nel finale ma sono molto contento della sciata. Non sono stato al 100% di quello che sto esprimendo in questo periodo, ma sono nella top ten ed è un buon risultato. La pista è molto bella, bisogna sempre spingere e non permette il minimo errore. Però adesso arriveranno più belle, staremo a vedere: dovremo sciare più forte".

Gli altri italiani in gara

Poi per l'Italia, da un estremo all'altro, c'è il talento bolzanino di 20 anni e campione mondiale juniores Alex Vinatzer, buon 12° in 1.49.6: un buon segnale visto che ha comunque preceduto fior di campioni. Per il resto il trentino Stefano Gross è finito fuori già nella prima manche mentre Giuliano Razzoli e gli altri azzurri non sono riusciti a qualificarsi per la seconda manche. La lezione di questo primo slalom stagionale è che gli azzurri ed il nuovo tecnico Jacques Theolier hanno ancora molto da lavorare.

Il prossimo appuntamento con Paris e Fill

La coppa del mondo va ora in Canada, sulle Montagne rocciose dello stato dell'Alberta, a Lake Louise. Sono in programma le prime gare degli uomini jet: sabato prossimo discesa e domenica superG. Per l'Italia torna in pista Dominik Paris e rientra alle competizioni pure Peter Fill mentre Cristof Innerhofer salterà la tappa per recuperare energie dopo l'intervento chirurgico della scorsa primavera al ginocchio sinistro. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport