Snowboard: morto australiano Alex Pullin, due volte campione del mondo

snowboard
©Getty
PYEONGCHANG-GUN, SOUTH KOREA - FEBRUARY 15:  Alex Pullin of Australia (yellow) celebrates winning the Men's Snowboard Cross Semifinal 1 on day six of the PyeongChang 2018 Winter Olympic Games at Phoenix Snow Park on February 15, 2018 in Pyeongchang-gun, South Korea.  (Photo by Clive Rose/Getty Images)

Snowboard in lutto: è morto a 32 anni il due volte campione del mondo Alex Pullin, deceduto mentre stava facendo pesca subacquea in apnea in Australia. A nulla sono valsi i soccorsi. Pullin era stato portabandiera del suo Paese ai Giochi olimpici invernali di Sochi 2014

Alex Pullin, due volte campione del mondo di snowboard, è morto in Australia mentre stava facendo pesca subacquea in apnea. Pullin, nato 32 anni fa a Mansfield nello stato australiano di Victoria, è deceduto vicino a una spiaggia della Gold Coast del Queensland, nel nord del paese. Lo snowboarder era soprannominato "Chumpy" ed era stato il portabandiera dell'Australia alle Olimpiadi invernali di Sochi del 2014. Nel suo palmares due ori iridati nel cross nel 2011 e nel 2013, oltre a un bronzo nel 2017, ma anche due coppe del mondo di specialità e 9 successi con 20 podi. Pullin aveva rappresentato il suo paese nella disciplina anche alle Olimpiadi del 2010 e del 2018. Secondo quanto riportato dai media locali, l'atleta sarebbe stato trovato privo di sensi sott'acqua da un subacqueo che stava facendo un'immersione e poi sarebbe stato portato a riva dai bagnini. I paramedici sono poi intervenuti nel tentativo di rianimarlo, ma senza successo.

ALTRI SPORT: SCELTI PER TE