Goggia vince Coppa di discesa dopo cancellazione gara a finali di sci alpino a Lenzerheide

sci alpino

Sofia Goggia ha conquistato la Coppa del mondo di discesa libera: decisiva la cancellazione della gara in programma alle finali di Lenzerheide. Per la bergamasca, lontana dalle piste da oltre un mese per un infortunio, si tratta del secondo successo dopo quello del 2018: "Sono molto contenta, penso di essermela meritata"

La giuria ha deciso di cancellare le due discese libere odierne a Lenzerheide (Svizzera): Sofia Goggia vince così la Coppa del mondo di specialità per la seconda volta in carriera, dopo quella conquistata nel 2018. La 28enne bergamasca avrebbe dovuto rientrare in pista a oltre un mese dall'infortunio del 31 gennaio scorso che l'ha privata dei Mondiali di Cortina, proprio per difendere il primato (480 punti) dall'assalto di Corinne Suter (70 lunghezze di distacco) e Lara Gut-Behrami (-97). Goggia, quattro vittorie e un secondo posto in cinque gare disputate nella disciplina veloce in stagione, eguaglia Isolde Kostner, unica atleta italiana a essersi imposta in due occasioni nella stessa classifica di specialità. Per il movimento azzurro femminile si tratta della nona Coppa di specialità, la seconda di questo 2020-21 dopo quella centrata da Marta Bassino in gigante. 

Goggia: "Sono molto contenta, coppa meritata"

Ovviamente soddisfatta del traguardo centrato Sofia Goggia, che a Rtl 102.5 ha così commentato il successo: "La mia sveglia oggi era alle 5:10, perché avremmo dovuto fare prove e gara, alternandoci con i maschi, quindi alle 5:30 ero a fare i mie esercizi di attivazione, pronta a correre, ma il tempo è stato avverso e ha reso impraticabile la discesa. Sono molto contenta, è la mia seconda Coppa di specialità e penso di essermela molto meritata: alla fine, su cinque discese disputate, ne ho vinte quattro. Ho fatto l'impossibile per essere qui, alle finali, 45 giorni dopo l'infortunio. Dovevo giocarmela fino in fondo perché, se avessimo fatto la gara, sarei stata contenta. Dopo la frattura dell'osso sono riuscita a recuperare in tempi molto veloci: pochi giorni fa abbiamo visto che la frattura si è quasi rimarginata totalmente, chiaramente ho avuto pochi giorni sugli sci a disposizione, ma sembrava non avessi mai smesso di sciare, anche a detta degli allenatori. Adesso farò una settimana di festeggiamenti e di riposo: dal 5 al 25 aprile conto di sciare per 20 giorni in modo da continuare un lavoro tecnico in vista della prossima stagione".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.