Brignone: "Perso motivazioni, devo ritrovarmi. 2022? Non so se sarò al cancelletto"

lo sfogo

Arriva al termine del gigante di Lenzerheide, chiuso al quarto posto, il duro sfogo di Federica Brignone, che traccia un bilancio della sua stagione: "Spero di non farne più così, oggi non me ne fregava nulla. Devo ritrovare le motivazioni, altrimenti non ha senso. Non so se mi rivedrete il prossimo anno al cancelletto, anche se sono fiduciosa di ritrovarmi"

GIGANTE, VINCE ROBINSON. 4^ BRIGNONE

Duro sfogo, seppur con il sorriso sulle labbra, di Federica Brignone al termine del gigante di Lenzerheide, che ha chiuso la stagione di Coppa del Mondo. La valdostana, che lo scorso anno era diventata la prima italiana a conquistare la Coppa generale, ha chiuso al quarto posto l'ultima gara, ma più in generale ha fatto un bilancio di un 2020-21 che non l'ha per nulla soddisfatta. In questa stagione Federica vanta cinque podi e il successo nel Super G della Val di Fassa, che l'ha fatta diventare la donna italiana più vincente in Cdm eguagliando il record di Deborah Compagnoni con 16 successi.

"Perso la motivazione, non so se mi rivedrete al cancelletto"

 "Spero di non fare un'altra stagione del genere, sono contenta di come l'ho chiusa perchè ho lottato con la stanchezza e la poca motivazione - ha spiegato ai microfoni della Rai -. Oggi non me ne fregava davvero nulla. Ho davvero bisogno di staccare e spero di ritrovare presto la motivazione per allenarmi, perchè fare le gare in questo modo non ha senso. Ci vuole un cambiamento nella mia testa, altrimenti non so se mi rivedrete al cancelletto il prossimo anno, anche se sono fiduciosa di ritrovarmi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport