Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 dicembre 2016

Reggio Emilia, 80-70 a Capo d'Orlando: è seconda

print-icon
reg

La Grissin Bon conduce il match dall'inizio alla fine, ma uccide la partita solo nell'ultimo quarto: 20 punti di Della Valle e le ottime prestazion di Aradori e Gentile trascinano gli emiliani che riconquistano la seconda piazza della classifica

Torna alla vittoria sul campo amico, riconquistando il secondo posto in solitaria, la Grissin Bon. La squadra reggiana ha superato, al termine di un match vibrante, la Betaland Capo d'Orlando. La truppa di Menetti ha condotto il match dall'inizio alla fine, giocando un po' al gatto col topo coi siciliani, senza mai prendersi troppi rischi, ma "uccidendo" la partita solo nell'ultimo quarto. Ai ragazzi di Di Carlo il merito di non aver mai mollato. Primattori in casa reggiana Della Valle, un concreto Aradori, e un bravissimo Gentile. Dall'altra parte ottimo il match di Archie.

Equilibrio e ritmo - Avvio di partita all'insegna dell'equilibrio con buon ritmo. I siciliani chiudono in leggero vantaggio (17-20) la prima frazione ma la Grissin Bon, con una "bomba" di Gentile, impatta nei primi minuti della seconda (20-20). I biancorossi stringono poi le maglie in difesa e al 5' si concretizza il deciso allungo dei padroni di casa (32-22, con break di 13-2) firmato Della Valle (sei punti consecutivi). Coach Di Carlo prova a limitare l'onda reggiana rifugiandosi in time-out e, complice il passaggio alla difesa a zona, qualche ingenuita' di troppo dei padroni di casa in fase offensiva, e la precisione dalla lunga di Fitipaldo, ci riesce. A un minuto e mezzo dalla fine della frazione infatti Diener e compagni si ritrovano a -4 (38-34). A rimettere le cose a posto, per Reggio, ci pensa ancora Della Valle: altre due "bombe" e distanza ristabilita.

Terzo quarto, massimo vantaggio Grissin Bon - Al ritorno dall'intervallo lungo Capo d'Orlando ha maggiore intensità dei reggiani. Il forcing messinese pero' produce poco in termini di canestri e così la truppa di Menetti riesce comunque a custodire un bottino un minimo rassicurante (52-46 al 5') tornando poi ad allungare. Sul finire del parziale la Grissin Bon tocca il massimo vantaggio (+13, 59-46).

Gentile e Della Valle trascinano Reggio Emilia - Gli ultimi dieci minuti vedono ancora la Betaland partire con veemenza, sospinta da un concretissimo Archie che quasi da solo costruisce il minibreak che riporta i suoi al -5 (64-59), ma il talento reggiano è davvero smisurato: due penetrazioni di Gentile e una "bomba" ignorante, ma a segno, del solito Della Valle, allargano di nuovo il solco nonostante l'abnegazione dell'Orlandina. A 3' dalla fine la Grissin Bon si riporta sul +13 (76-63) e il match, di fatto, si chiude qui, perché i messinesi non hanno più la forza mentale e fisica per tentare una reazione.