Olimpia-Fortitudo 98-72. La Milano dei record si abbatte sulla Effe

basket

Pietro Colnago

foto da twitter @OlimpiaMI1936
olimpia_effe

L’Olimpia vince 98-72 contro la Effe e mette assieme una serie di record che la rendono unica nella storia della nostra pallacanestro: una partita così nessuno l’aveva mai vista

Ci sono partite che nascono così, dove tutto, ma proprio tutto riesce facile e che sembrano fatte apposta per entrare nel libro dei record. Quella dell’Olimpia contro la Fortitudo, finita 98-72 è una di queste: al di là del risultato la squadra di Messina ha messo assieme una serie di numeri che fanno davvero impressione. Milano mette a referto con almeno un punto segnato tutti e dodici i suoi giocatori, ed è la sesta volta che succede in stagione e mai nessuno prima ci era riuscito. Per entrare nello specifico ll secondo dei record, ma forse primo in termini di importanza riguarda le triple segnate, per numero e percentuale: 21 su 31 il totale, mai accaduto nella storia del campionato, che equivale al 68% che è nuovo record di lega.

Direttamente collegato a questi numeri c’è un particolare che è ancor più insolito perché a mettere assieme tutta questa montagna di triple non sono stati solo quel paio di specialisti, che tutte le squadre hanno, ma il tiro pesante è sul tabellino personale di 9 giocatori diversi, lunghi compresi. Ovvio è che con queste percentuali è stato impossibile per la Fortitudo evitare di andare sotto anche di 31 punti ma, e concludiamo, queste stesse percentuali sono frutto del lavoro di squadra che ha collezionato 29 assist, altro record assoluto del campionato italiano. Sarà stata anche una serata speciale, di quelle partite che nascono così, ma anche con questi record si spiega il dominio milanese nel campionato italiano.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.