09 settembre 2017

Valencia-Atletico Madrid 0-0, gol e highlights

print-icon

In vista della partita di Champions con la Roma, un Atletico spento incappa nel pareggio contro un buon Valencia. Al Mestalla partita senza reti 

CLICCA QUI PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGA

VALENCIA-ATLETICO MADRID 0-0

Poteva essere la partita che sarebbe valsa la testa della classifica ma così non è stato. L’Atletico Madrid di Simeone, per gran parte rimaneggiato e senza i titolari Vrsaljko, Gimenez, Godin e Griezmann (squalificato), viene fermato al Mestalla da un buon Valencia e non riesce a scavalcare il Real Madrid, che pareggia 1-1 al Bernabeu contro il Levante. Buona la prova dell’ex Inter Kondogbia, dell’ex Juve Neto e di Andreas Pereira. Bene fra i colchoneros Saul e Correa.

Turnover Simeone, Vietto sfiora il vantaggio

Non era una trasferta facile e così è stato. Al Mestalla l'Atletico soffre più del previsto contro il Valencia di Marcelino Toral, squadra capace di fermare il Real di Zidane due domeniche fa al Bernabeu. Al 5’ gli ospiti potrebbero già passare in vantaggio: Correa scatta da centrocampo, salta un uomo e tira dal limite, ma Neto è bravo a deviare nonostante la conclusione sporcata dall’ex Real e Benfica, Garay. Il Valencia subisce, prova a far male in contropiede e, al 19’, fa gridare al gol il Mestalla: Andreas Pereira lascia a terra con una finta Savic, tira di sinistro ma la conclusione va alta sopra la traversa. I padroni di casa crescono con il passare dei minuti, Kondogbia e Parejo sono due dighe a centrocampo, Pereira una spina nel fianco per la difesa Atletico, Zaza e Rodrigo lottano in mezzo all’attacco. La squadra di Simeone prova a reagire al 31’ con un tiro da fuori di Thomas e un minuto dopo hanno l’occasione più chiara del match: Thomas da destra la mette al centro dell’area per Vietto che, dal dischetto del rigore, tira alto sopra la traversa. Il Valencia risponde con l’ultima azione importante del primo tempo: al 39’ la girata di testa di Rodrigo non impensierisce Oblak.

Ripresa da sbadigli: è 0-0

Nel secondo tempo la chiave è sempre la stessa. L’Atletico continua insistentemente nel possesso, ma il Valencia non concede (anche grazie a uno strepitoso Kondogbia che le prende tutte) e riparte in contropiede. Non succede nulla fino al 60’: dopo essere entrato in campo per Carrasco, Gaitan da dentro l’area impegna Neto in una respinta in bagher. L’Atletico cerca il vantaggio inserendo Torres al posto di uno spento Vietto e Gameiro per Correa. Dall’altro lato, fuori un buon Pereira per Guedes e Garay, infortunato, per l’ex interista Murillo. L’Atletico non è preciso negli ultimi 30 metri di campo, il Valencia ci prova ma non impensierisce più di tanto Oblak. Alla fine è 0-0. I colchoneros si portano a quota 5 punti in classifica alla pari del Real di Zidane. Per l'Atletico l’appuntamento è martedì prossimo, all’Olimpico, quando gli uomini di Simeone incontreranno la Roma di Di Francesco nella prima gara dei gironi della Champions League.

I PIU' VISTI DI OGGI