02 gennaio 2017

Lo United ingrana la sesta: Mata&Ibra, Hammers ko

print-icon
ibr

Zlatan Ibrahimovic, 13 gol in Premier League (Getty)

I Red Devils vincono a Londra contro il West Ham e si portano a sei vittorie consecutive in campionato. L'espulsione di Feghouli lascia gli Hammers in dieci uomini per un'ora, nella ripresa le due reti che avvicinano Mourinho al gruppo di testa

WEST HAM-MANCHESTER UTD 0-2
63' Mata, 78' Ibrahimovic

Lo United ingrana la sesta. Sono sei di fila le vittorie sommate dai Red Devils, che non perdono una partita di Premier dal lontano 23 ottobre, quando il Chelsea di Conte si impose con un pesante 4-0. Una batosta che ha risollevato il Manchester United, se si pensa che era la nona giornata. Giunti alla ventesima di campionato, la classifica non è più compromessa come sembrava: è in atto una vera e propria scalata, il secondo posto è solo a 5 punti.

La trasferta di Londra era una pratica tutt'altro che facile da sbrigare. L'avversario, il West Ham, ha sempre dato problemi allo United (eccezion fatta per la partita di Coppa di Lega di quest'anno, vinta nettamente da Mourinho). Il manager degli Hammers, Bilic, affronta l'impegno con un biglietto da visita che lo vede imbattuto nelle prime 3 partite contro il Manchester United.
I continui impegni imposti dal calendario di Premier portano Mou a decidere di far rifiatare alcuni giocatori della sua rosa, ma il turnover non tocca Ibra e Pogba, presenti dal 1' nello starting XI all'Olympic Stadium. Il suo Manchester scende in campo comunque con una formazione di grande qualità: De Gea, Valencia, Jones, Rojo, Darmian, Lingard, Ander Herrera, Carrick, Pogba, Mkhitaryan, Ibrahimovic. Tra questi non figura Mata, una carta che lo Special One decide di giocarsi a partita in corso.

Partita che cambia al quarto d'ora di gioco, con la severa espulsione di Feghouli che lascia gli Hammers in dieci. Con un vantaggio del genere, per i Red Devils diventa ghiotta l'occasione di tornare da Londra con i tre punti. Al 35' Lingard ha la palla dell'1-0 ma riesce a colpire il palo davanti alla porta sguarnita, dopo un grande intervento di Randolph su Valencia. 
Pur con l'uomo in meno, il West Ham va vicino al vantaggio, a un minuto dalla fine del primo tempo, con un bel destro di Lanzini neutralizzato da De Gea, bravo a estendersi sulla sua sinistra. 

Nella ripresa Mourinho inserisce Mata al posto di Darmian: una mossa che, oltre a prevenire un eventuale giallo che avrebbe espulso il terzino già ammonito, si rivela vincente. Lo spagnolo infatti trova la rete dell'1-0 al 63', portando virtualmente i Red Devils al fianco del Tottenham in una classifica che - per quanto riguarda la lotta Champions - si fa sempre più corta.
Al gol di Mata segue quello di Zlatan Ibrahimovic (dopo 15'), in posizione di fuorigioco non rilevata dalla terna arbitrale. 18° centro in stagione per lo svedese, sono 13 i gol in Premier League. Diego Costa, attuale capocannoniere, è a una sola distanza.
Ma il dato che più interessa i tifosi dello United riguarda la striscia di vittorie consecutive che inizia a farsi davvero interessante: sei di fila, con un calendario che adesso si fa anche piuttosto agevole.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky