05 aprile 2017

Sorride l'Arsenal. Tottenham, rimonta allo scadere

print-icon
Arsenal

L'Arsenal esulta per il gol di Özil contro il West Ham (getty)

Gli Spurs riescono nell'impresa di ribaltare la gara nel recupero: da 1-0 a 1-3 in cinque minuti con lo Swansea. Passa l'Arsenal nel derby di Londra contro il West Ham: 3-0; si ferma invece il Liverpool. Nelle zone più calde della classifica, grande balzo in avanti dell'Hull City, che, grazie al 4-2 rifilato al Middelsbrough, recupera punti su tutte le rivali

Swansea-Tottenham 1-3

11' Routledge (S), 88' Dele Alli (T), 90' Son (T), 90' Eriksen (T)

Sembrava tutto perduto, invece il Tottenham è riuscito nell'impresa di ribaltare ogni pronostico. Lo Swansea ha condotto nel risultato per quasi 90', prima di capitolare negli ultimi cinque: i tre gol firmati da Alli, Son ed Eriksen hanno rimesso in carreggiata gli Spurs e tenuto aperta la Premier League: la squadra di Pochettino resta sempre a -7 dal Chelsea capolista, vincente contro il Manchester City. In funzione del 2-2 del Liverpool e del ko della squadra di Guardiola, aumenta invece il gap dalla terza e dalla quarta, ora distanti 5 e 7 punti. Champions League in cassaforte?

Liverpool-Bournemouth 2-2

7' Afobe (B), 40' Coutinho (L), 59' Origi (L), 88' King

Potevano essere tre punti importantissimi, invece la gara con il Bournemouth si è rivelata per il Liverpool una grande delusione. Dopo aver ribaltato lo svantaggio iniziale, infatti, la squadra di Klopp si è fatta riprendere proprio a 2' dalla fine (decisivo il gol di Joshua King), lasciando così per strada due punti fondamentali per la corsa alla zona Champions League. Il Tottenham scappa (ora a +5), mentre resta distante due lunghezze il Manchester City, quarto in classifica.

Arsenal-West Ham 3-0

58' Özil (A), 68' Walcott (A), 83' Giroud (A)

L'Arsenal può sorridere, perchè il 3-0 rifilato al West Ham (in uno dei tanti derby di Londra) è di quelli importanti. Con il ko di Manchester City e, soprattutto, con i pareggi di Liverpool e Manchester United (ieri), i Gunners recuperano punti su molte delle dirette rivali per l'Europa che conta. La squadra di Wenger è ora a -4 dalla zona Champions League, obiettivo ancora più che vivo. Contro gli Hammers, all'Emirates Stadium, succede tutto nel secondo tempo: apre le marcature Özil al 58', replica Walcott appena dieci minuti dopo. A chiudere i conti ci pensa Giroud, che sigla il 3-0 a 7' dalla fine.

Southampton-Crystal Palace 3-1

31' Benteke (C), 45' Redmond (S), 84' Yoshida (S), 85' Ward-Prowse  

Poteva essere un pareggio importante per il Crystal Palace, che è invece crollato nel finale di gara. Al St.Mary's, dopo un match combattuto e teso, la spunta il Southampton, capace in 2' di mettere la parola fine alla contesa. L'equilibrio è durato per ben 84', prima dei due schiaffi improvvisi della squadra di Puel: Yoshida prima, Ward-Prowse poi spengono le speranze di punti della squadra di Allardyce, ora, in funzione della vittoria dell'Hull City, sempre più invischiata nelle zone caldissime della classifica.

Hull City - Middlesbrough 4-2

5' Negredo (M), 14' Markovic (H), 27' Niasse (H), 33' Hernandez (H), 45' De Roon (M), 70' Maguire (H)

Goleada Hull City, che conquista una vittoria dal grandissimo peso specifico. Con il Middelbrough era già un pareggio salvezza: la prova è stata pienamente superata dalla squadra allenata dal portoghese Marco Silva. Il 4-2 finale permette alle Tigers di uscire dalla zona retrocessione, lasciando così dietro di due punti lo Swansea (ko col Tottenham) e recuperando punti importanti sul Crystal Palace, fermato 3-1 dal Southampton.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky