03 novembre 2017

Pep-Mou, duello a distanza con City-Arsenal e Chelsea-United

print-icon

La giornata di Premier si apre sabato con Stoke-Leicester e West Ham-Liverpool; domenica un pomeriggio da non perdere con il Tottenham che ospita il Palace a pranzo e poi il botta e risposta tra le due di Manchester, impegnate nei big-match di giornata

Ben due big-match, in questo turno, che vedono impegnate le due di Manchester. Guardiola e Mourinho continuano a battagliare in vetta alla classifica, con lo United che ha superato anche l'ostacolo Tottenham nella scorsa giornata, candidandosi a vero "anti-City". I pericoli non sono finiti, però, perché adesso c'è il Chelsea di Conte, reduce dal brutto ko in Champions contro la Roma ma storicamente indigesto ai Red Devils. Non sarà semplice nemmeno per Guardiola, però: anche i Citizens incontrano la squadra capace di metterli più in difficoltà negli ultimi anni, l'Arsenal, che vive anche un ottimo momento. Qualcosa, in testa, potrebbe cambiare. Una doppia vittoria delle due di Londra, ad esempio, accorcerebbe le distanze da Manchester rendendo la Premier ancora più incerta.

STOKE CITY-LEICESTER (sabato 4 novembre ore 13.30, diretta Sky Sport 3 HD)

Sfida tra due squadre che non amano avere il pallone tra i piedi. Con rispettivamente il 37,8% e il 41% di possesso palla medio, Stoke e Leicester stazionano in fondo a questa particolare classifica. Le Foxes non hanno mai perso in casa dello Stoke (pareggiando 2-2 nelle ultime due stagioni) e sono imbattute negli ultimi 4 confronti diretti. In 3 di questi, inoltre, è andato a segno Vardy, in gol anche in occasione dell'ultimo successo del Leicester (il primo con Puel in panchina) sull'Everton. Anche lo Stoke viene da una vittoria (1-0 sul Watford), con cui si è risollevato dopo i brutti ko contro City (7-2) e in casa col Bournemouth (1-2).

WEST HAM-LIVERPOOL (sabato 4 novembre ore 18.30, diretta Sky Sport 3 HD)

L'ultimo pareggio, in Premier, risale al dicembre 2001. Poi una serie di 12 scontri in cui a prevalere è sempre stata una delle due: 8-4 il parziale per il Liverpool, con Coutinho che si scatena sempre contro gli Hammers, tre gol e tre assist negli ultimi 5 incroci. Il West Ham può rispondere con la sua arma migliore, quel 'Chicharito' Hernandez che con la rete nel 2-2 contro il Palace ha messo a segno il 41esimo gol in Premier, tutti segnati da dentro l'area di rigore. Solo Tim Cahill, con 56 su 56, ha un 100% "più alto" in questa particolare classifica. Il Liverpool viene da una vittoria (3-0 sull'Huddersfield), in cui Salah ha fallito il rigore numero 34 del club in Premier: raggiunto l'Arsenal.  

TOTTENHAM-CRYSTAL PALACE (domenica 5 novembre ore 13, diretta su Sky Sport 3 HD)

Gli Spurs hanno vinto gli ultimi 4 incontri con il Palace in Premier, incassando appena un gol: doppio 1-0 nella scorsa stagione, con le firme di Wanyama ed Eriksen. L'ultima vittoria del Crystal Palace è datata 10 gennaio 2015, per l'ultimo (e unico) successo in casa del Tottenham bisogna risalire addirittura al novembre del 1997. Attenzione, però, perché il Palace tira fuori il meglio contro le grandi: in questa stagione la squadra di Hodgson ha già battuto il Chelsea (unico successo nelle ultime 5 giornate), mentre considerando il 2017 solo Liverpool e Tottenham (13) hanno raccolto più punti contro le "big six" del Palace (12).

MANCHESTER CITY-ARSENAL (domenica 5 novembre ore 15.15, diretta su Sky Sport 3 HD)

Attento, Guardiola, perché la storia recente dice che contro l'Arsenal il City soffre sempre: una sola vittoria negli ultimi 9 confronti, arrivata nella scorsa stagione proprio con Pep. Arsenal che attraversa un buon momento di forma, anche se diventa invincibile (0 sconfitte, per ora) in casa, mentre i 3 ko stagionali in campionato corrispondono a 3 trasferte.

Il City, finora, ha vinto tutte le 9 gare di Premier in cui è passato in vantaggio, ma i Gunners sono la squadra che ha recuperato più punti (9, vincendo 3 match) da situazione di svantaggio. Aguero ha segnato 5 reti negli ultimi 7 incontri con l'Arsenal, ma l'uomo del momento per i Citizens è Leroy Sané, che ha partecipato a 10 gol nelle sue ultime 7 gare di Premier, con 6 reti e 4 assist.

CHELSEA-MANCHESTER UNITED (domenica 5 novembre ore 17.30, diretta su Sky Sport 3 HD)

Cattive notizie per l'inseguitore José Mourinho: il Chelsea di questo periodo non brilla, ma i Blues hanno perso solo uno degli ultimi 15 confronti in casa con lo United. Storicamente poi, lo United ha perso più gare (17) e concesso più gol (66) contro il Chelsea che contro ogni altra squadra in Premier League. Partita da godersi fino all'ultimo minuto, come tutte quelle dei Red Devils in questa stagione: gli uomini di Mourinho, infatti, hanno segnato 10 gol (su 23, il 43% di tutti quelli fatti) nei 10 minuti finali, ovvero il 21% di tutti i gol che sono stati realizzati in Premier in questo intervallo di tempo (10 su 47). Merito, spesso, dei cambi azzeccati da Mou, che ha ricavato 7 gol e 4 assist da giocatori subentrati. Martial (decisivo contro il Tottenham), con 4 reti da subentrato è il migliore della Premier, in questa stagione.

I PIU' VISTI DI OGGI