user
05 marzo 2018

Crystal Palace-Manchester United 2-3: Mou vince in rimonta, decide il match Matic. Gol e highlights

print-icon

A Selhurst Park nel Monday Night della 29^ giornata i Red Devils vanno sotto 2-0 contro un gran Crystal Palace. Ma nella ripresa gli uomini di Hodgson si sciolgono: Smalling, Lukaku e Matic confezionano la rimonta. Mourinho resta secondo a +2 sul Liverpool

PREMIER LEAGUE, CLASSIFICA E RISULTATI

CRYSTAL PALACE-MANCHESTER UNITED 2-3

11' Townsend (C), 48' van Aanholt (C), 55' Smalling (M), 75' Lukaku (M), 92' Matic (M)

IL TABELLINO

Crystal Palace (4-4-2): Hennessey; Wan-Bissaka, Kelly, Tomkins, van Aanholt; Townsend, McArthur, Milivojevic, Schlupp (80' Riederwald); Benteke, Sørloth. All. Hodgson

Manchester United (4-3-3): De Gea; Valencia (67' Mata), Smalling, Lindelof, Young (67' Shaw); McTominay (46' Rashford), Matic, Pogba; Sanchez, Lukaku, Lingard. All. Mourinho

Fosse finita al 50' avremmo parlato di un Manchester United irriconoscibile e di un Crystal Palace eroico nel compiere un'impresa guadagnando posizioni preziose in classifica. E invece dalla rete del raddoppio segnata da van Aanholt in poi, i Red Devils si sono ricordati di essere la seconda forza del campionato, di avere un reparto offensivo che farebbe gola a chiunque in Europa e hanno cominciato a macinare gioco. La rete di Smalling ha scosso le anime dei Diavoli, Lukaku ha fatto pari, una perla di Matic il resto regalando a Mourinho una vittoria che rilancia il Manchester United a +2 sul Liverpool che è terzo.

United irriconoscibile nel primo tempo

Il primo tempo del Palace è stato qualcosa di sempliemente straordinario. Grandissima intensità, linee vicine a schermare gli uomini più pericolosi dello United, Pogba e Matic soprattutto, e rifornimenti tagliati per gli avanti. Lingard non ha brillato, Sanchez è stato schiacciato tra le linee e lo United ha concluso la prima frazione con soli due tiri all'attivo: uno finito nello specchio e l'altro fuori. Menzione, invece, per il gol del vantaggio segnato da Andros Townsend, il primo della carriera realizzato contro il Manchester United, per un ragazzo che sta pian piano ritrovando lo smalto di un tempo. Dunque, prima frazione conclusa con un vantaggio meritatissimo per il Palace rispetto a un deludentissimo United.

Segna sempre Lu... kaku

Nella ripresa, l'ingresso di Rashford lasciava presupporre una reazione immediata della squadra di Mourinho. Nemmeno il tempo di valutare se proprio la prima azione confezionata da Rashford e sventata dalla retroguardia del Palace fosse l'avvio della rimonta, che van Aanholt sembrava affossare le velleità dei Red Devils con il gol del raddoppio. Due gol di vantaggio sì ma mai dare per vinta una squadra come il Manchester United. Smalling ha trovato il gol del 2-1 che ha ridato linfa alle speranze dello United. La squadra di Mourinho ha iniziato a premere sull'acceleratore schiacciando il Palace ma lasciando anche qualche pericoloso spazio in avanti per le "Eagles". Prima un pallone di Matic salvato sulla linea e poi ci ha pensato il solito, onnipresente, Lukaku a regalare ai suoi il gol del pareggio dopo aver raccolto un pallone finito contro la traversa e dopo aver trovato l'unico pertugio disponibile tra un'infinità di gambe.

La ribalta Matic

Subito il gol il Palace non si è tirato indietro, ha provato comunque a vincere la gara ma De Gea ha salvato il risultato. Nel finale l'arrembaggio del Red Devils è stato piuttosto disordinato ma Matic è stato il più lucido di tutti a sfruttare un buon pallone da fuori area per battere Hennessey e dare la vittoria, in rimonta, ai suoi compagni. Questo successo riporta lo United al secondo posto. Per il Palace una sconfitta che brucia moltissimo anche se la salvezza resta a portata di mano.

PREMIER LEAGUE 2017-2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi