Dzemaili a Montreal: "Già mi sento a casa"

Calcio
dzemaili_montreal_twitter

Lasciato il Bologna, il centrocampista svizzero è stato presentato come nuovo giocatore degli Impact: "Ho parlato con Di Vaio, mi ha detto che qui ha passato due anni bellissimi. Sono già colpito dalla nuova realtà". Saputo: "La sinergia tra i due club continuerà, Blerim è un incredibile talento"

Lasciata Bologna - “Mai stato così bene, grazie a tutti”, aveva detto nel suo messaggio d’addio - Blerim Dzemaili ha cominciato la sua nuova avventura con l’altra squadra del presidente rossoblu Joey Saputo: gli Impact di Montreal. Nella giornata di oggi lo svizzero si è presentato in conferenza stampa, pronto per iniziare a confrontarsi con l’MLS: “Di Vaio (che proprio in Canada ha giocato qualche anno fa) era molto felice per me”, ha detto il centrocampista. “Mi ha parlato di quanto belli fossero stati i due anni che lui ha passato qui. Mi ha che si è sentito a casa e sono sicuro che io mi sentirò allo stesso modo. Sono qui da solo due giorni ma già sono colpito dalla nuova realtà, già mi sembra di stare molto bene”. A Montreal, lo svizzero si è subito appoggiato, per ambientarsi, a Marco Donadel e al suo connazionale Tranquillo Barnetta.

Saputo: “Eccellente esempio di sinergia”

Il presidente del club ha poi parlato di come stia proseguendo bene lo stretto rapporto tra Bologna e Impact, che ha già visto qualche tempo fa passare dal rossoblu al Canada Matteo Mancosu: “La sinergia tra i due club continuerà - ha detto Saputo - I campionati sono ovviamente diversi, ma qualora si presentasse ancora l'occasione di collaborare lo faremmo nuovamente, questo è certo”. Su Dzemaili: “Ha intensità e dedizione, un talento incredibile. Inoltre ha esperienza internazionale, carattere e leadership. E, perchè no: parla anche francese”. E ancora: “A 31 anni non è alla fine della sua carriera, poteva ancora confrontarsi con il grande calcio europeo ma aveva anche in mente di venire qui. Ancora una volta questo è un eccellente esempio di sinergia”. Adam Braz, ds degli Impact, ha alla fine aggiunto: “Siamo davvero fortunati di avere qui un giocatore come Blerim, di livello molto alto e di grande qualità. Possiamo solo dire di essere felici”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche