Neymar, nuovo video dopo l'accusa di stupro. Il padre: "E' mio figlio l'aggredito"

Calcio

Il video, diffuso da Record Tv, risalirebbe a un secondo incontro fra i due. L'avvocato della modella: "E' stato organizzato dalla mia assistita per avere delle prove, la versione integrale dura 7 minuti". Il padre di Neymar attacca: "Date alla polizia la versione integrale"

NEYMAR KO, SALTA LA COPA AMERICA

Il canale brasiliano Record Tv ha diffuso un nuovo video della durata di poco più di un minuto che mostra la modella Najila Trindade e Neymar in una camera d’albergo. Najila Trindade è la donna che accusa il giocatore brasiliano di aggressione e stupro in un incontro avuto a Parigi lo scorso 15 maggio. Il video sarebbe di un secondo incontro fra i due. La camera è fissa in una posizione che mostra una parte del letto e, in sottofondo, si sente una canzone dei Police.

Cosa c'è in questo nuovo video

Per circa 30 secondi si percepiscono solo due voci conversare amichevolmente. Al secondo 30 Neymar dice: “Così come?” e 6 secondi dopo lo si vede stendersi sul letto ripetendo la stessa domanda. Dopo di lui arriva sul letto anche la modella che si siede sopra il giocatore e, pochi secondi dopo, si sente uno schiaffo. “No, no, non colpirmi”, dice Neymar. “No? Sei tu che vuoi colpirmi, vero? Vuoi colpirmi?”, replica la donna. Dopo alcune frasi non comprensibili, Neymar si rialza dal letto mostrando in mano uno smartphone e, al secondo 57, Najila Trindade gli dà due schiaffi e sembra tirargli anche un oggetto contro: “lo sai perché ti sto picchiando? Lo sai? Perché mi hai aggredita ieri e mi hai lasciato qui da sola....”.

Il papà di Neymar: "Le immagini parlano da sole"

"Non credo serva nemmeno difendere mio figlio – ha dichiarato il padre di Neymar, intervenuto nel programma di Record Tv che ha diffuso il video -. Le immagini parlano da sole. Questo video prova che mio figlio è stato aggredito. E' la donna che cerca di provocare una reazione di mio figlio che invece aveva capito quello che stava succedendo. E’ tutta una montatura. Entrano nella stanza e c’è una telecamera che registra tutto. Quello che secondo noi aiuterebbe l’indagine è risalire al video completo. È quello che la polizia sta cercando di fare"

La versione della modella

Secondo l’avvocato della donna il video completo sarebbe di 7 minuti ma lo stesso legale ha detto di non essere a conoscenza del resto del contenuto: "Quel secondo incontro, per quello che sostiene la mia assistita, era stato organizzato da lei per avere delle prove. Per questo portò Neymar nella stanza e registrò tutto". In un’intervista esclusiva all’emittente brasiliana SBT, Najila Trindade avrebbe ammesso che la sua intenzione durante il viaggio a Parigi era di fare sesso con Neymar. Ha raccontato però che, durante quel primo incontro, avrebbe cambiato idea: voleva un rapporto protetto, ma nessuno dei due aveva portato il profilattico. Da quel momento in poi, sempre secondo la versione della modella, si sarebbe consumato un rapporto definito dalla stessa violento e non consenziente

I più letti di calcio