Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
14 giugno 2019

Neymar interrogato dopo l'accusa di stupro: "Sono innocente, la verità verrà fuori"

print-icon

Interrogato per tre ore dalla polizia di San Paolo in merito alle accuse di stupro mosse da Najila Trinidade, il fuoriclasse brasiliano del PSG ha sostenuto che il rapporto sessuale fra i due fosse consensuale. È quanto emerso dalla ricostruzione dei media brasiliani che riportano anche il breve commento rilasciato da Neymar: "Sono innocente e tranquillo, spero che tutto finisca al più presto"

NEYMAR, DIFFUSIONE CHAT: ASCOLTATO DALLA POLIZIA DI RIO

L'ACCUSO DI STUPRO E LA DIFESA SUI SOCIAL - NUOVO VIDEO SULLA VICENDA

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

Interrogato per tre ore dalla polizia di San Paolo, Neymar ha negato tutte le accuse di stupro mosse da Najila Trinidade. Una vicenda che riporta allo scorso 15 maggio quando, invitata in un albergo di Parigi, la modella 26enne ha sostenuto di essere stata violentata dall'attaccante del PSG. Presentatosi in stampelle al commissariato, complice l’infortunio alla caviglia destra che gli farà saltare la Copa America in programma proprio in Brasile, il fuoriclasse della Seleçao "ha risposto a tutte le domande in modo soddisfacente": così ha spiegato ai media Flavia Cristina Merlini, ufficiale dell’unità contro la violenza domestica che lo ha ascoltato. Secondo quanto riporta Globo Tv, Neymar avrebbe spiegato agli inquirenti che il rapporto avuto con la donna sarebbe stato "consenziente" negando qualsiasi accusa di stupro.

Neymar: "Spero che questo caso finisca al più presto"

Nel corso dell’interrogatorio, come scrivono i quotidiani brasiliani, il giocatore impegnato in Francia avrebbe confermato come il rapporto sessuale con Najila Trinidade fosse consensuale. E per avvalorare la sua tesi, Neymar avrebbe aggiunto di aver utilizzato un profilattico e che la ragazza non si sarebbe  opposta ai colpi ricevuti sulle natiche, forti a tal punto (sempre secondo la ragazza) da provocarle lividi. Una ricostruzione fornita da Globo Esporte che aggiunge altre indiscrezioni: Neymar avrebbe bevuto sì il giorno del primo incontro tra i due ma non più di un bicchiere (poiché aveva appena terminato una sessione d’allenamento), respingendo inoltre la proposta di matrimonio avanzata da Najila conosciuta su Instagram ("Come potrebbe amarmi se non mi conosce nemmeno?"). In merito al secondo appuntamento, invece, Neymar avrebbe proposto alla ragazza di andare a ballare prima di essere aggredito e decidere di andarsene.

A testimonianza conclusa, in merito alla situazione che l’ha coinvolto, il fuoriclasse della Seleçao avrebbe infine dichiarato che si tratta del peggior evento della sua vita. Questo è il riassunto della deposizione giudiziaria alle domande del pm Juliana Bussacos, riportata da Globo Esporte, nella quale il numero 10 verdeoro ha fornito la propria versione dei fatti. Al termine dell’interrogatorio al commissariato di Santo Amaro, zona sud di San Paolo dove il calciatore si era presentato puntualmente per fare luce sullo scandalo che l’ha coinvolto, Neymar ha concesso solo qualche breve battuta ai giornalisti ribadendo la sua posizione: "Non ho fatto nulla, sono innocente e quindi tranquillo. L’unica cosa che desidero è che finisca tutto in fretta". Questo il suo commento rilasciato alla stampa prima di ringraziare i fan e uscire di scena.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi