Belgio, dopo i gol niente esultanza di gruppo: rischio ammonizione e multa

L'INIZIATIVA

Il consiglio di amministrazione della Pro League ha deciso di punire gli abbracci dopo i gol, sia in campo che in panchina, con un'ammonizione e una multa per i giocatori e i membri dello staff. Sanzioni amministrative anche per le società: il ricavato sarà devoluto a chi è in difficoltà

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

I calciatori devono essere i primi a dare l'esempio nella lotta al coronavirus e in particolar modo nell'osservanza delle leggi per il distanziamento sociale. È per questo motivo che, in Belgio, la Pro League ha deciso di sanzionare le esultanze di gruppo dopo un gol. Il consiglio di amministrazione della Lega belga ha infatti stabilito che ogni giocatore - o membro dello staff - che durante le partite di campionato di prima e seconda divisione si renderà protagonista di una celebrazione ritenuta eccessiva, ovvero con abbracci tra compagni sia in campo che in panchina, verrà punito con un cartellino giallo e una multa di 750 euro. Ma non soltanto, perché verranno erogate anche sanzioni amministrative ai club sulla base dei referti dei delegati o di immagini: nel primo caso, alle società inadempienti sarà imposto un risarcimento di 10mila euro, nella seconda circostanza la multa sarà di 5 mila euro.

Ricavato da destinare a chi è in difficoltà

CORONAVIRUS

Spadafora: "Palestre e piscine entro fine gennaio"

La decisione è stata resa nota dalla Pro League attraverso un comunicato nel quale si sottolinea che la Lega ha l'obiettivo di "ricordare a tutti i calciatori professionisti le importanti responsabilità nel periodo di pandemia". Per questo i giocatori saranno chiamati a prestare attenzione e a offrire un appoggio virtuale a chi è in difficoltà: il denaro ricavato dalle sanzioni, infatti, sarà devoluto a Télé-Accueil, un ente senza scopo di lucro che si occupa di offrire supporto telefonico a tutte quelle persone che in questo momento di difficoltà collettiva vivono una situazione di solitudine e depressione. Oltre a questa iniziativa, la Pro League sta anche valutando la possibilità di inserire tutti coloro che violeranno la norma in una serie di iniziative di utilità pubblica.

Due infrazioni nell'ultima giornata

Come riportanto dal portale belga Nieuwsblad, nella ultima giornata di campionato - la prima in cui sono entrate in vigore le nuove norme - non è stata comminata alcuna multa a causa di abbracci in campo o in panchina, ma sono comunque arrivate due sanzioni da 750 euro a due tesserati (non specificati) che non indossavano la mascherina. "Le misure sono state seguite dai giocatori e dalle società di prima e seconda divisione - ha detto uno dei portavoce della Pro League, Stijn Van Bever -, il buon senso ha prevalso e tutti si sono trattenuti nonostante si percepisse la voglia dei calciatori di festeggiare un gol insieme".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche