Andrea Cossu, incidente in auto per l'ex Cagliari: ricoverato in ospedale

cagliari
©Ansa
cossu_ansa

L'ex capitano del Cagliari attuale dirigente del club sardo, Andrea Cossu, è stato trasportato in ospedale in codice rosso in seguito a un terribile incidente stradale nel territorio di Selargius. Ha riportato diverse fratture e un trauma cranico ed è ricoverato: le sue condizioni sono stabili

L'ex capitano del Cagliari Andrea Cossu, attuale dirigente del club sardo, è stato coinvolto in un terribile incidente in auto sulla Statale 554, a Selargius. Rimasto gravemente ferito, il 40enne ex calciatore era alla guida della sua Porsche, distrutta dopo uno scontro sulla carreggiata in direzione Cagliari.

Dopo i soccorsi, Cossu è stato trasportato in ospedale in codice rosso. Cosciente, ha anche parlato e non ha avuto bisogno di essere intubato. Nell'impatto ha riportato varie fratture e un trauma cranico, la cui entità sarà valutata nelle prossime 24 ore. L'ex Cagliari ha anche un ematoma alla milza, che i medici tengono sotto controllo: non è stato necessario l'intervento chirurgico e da un tweet del club sardo si apprende che le condizioni di Cossu, ricoverato presso l'ospedale Brotzu, sono stabili.

Dopo il ritiro

Cossu aveva salutato il calcio giocato nell'amichevole di lusso tra il suo Cagliari e l'Atletico Madrid di Diego Simeone l'8 agosto del 2018, alla Sardegna Arena, che tributò una lunga standing ovation al suo beniamino, tornato a "casa" per la terza volta nell'estate del 2017, contribuendo alla salvezza dei sardi (allenati allora da Diego Lopez) e rimanendo comunque in società con un ruolo nello staff del settore giovanile, in cui si dedica alla crescita di centrocampisti e trequartisti e collabora con il responsabile, l'ex capitano e compagno di mille battaglie Daniele Conti. Nel maggio del 2019 il grande salto nell'area tecnica della prima squadra, dove lavora a stretto contatto con il direttore sportivo Marcello Carli.

La carriera da giocatore

Nato nel capolugo sardo il 3 maggio del 1980, Andrea tira i primi calci in una squadra di quartiere, la Johannes. Nel 1996-97 il debutto in Serie C2 con la maglia dell'Olbia e da lì un lungo girovagare tra Verona, Lumezzane e Torres, fino alla prima grande chance con i rossoblù in Serie A nel 2005-2006. Ancora Verona, per due anni, e di nuovo Cagliari, dove stavolta rimane per 7 stagioni, dal 2008 al 2015. Cossu nasce ala, e sarà Davide Ballardini a "trasformarlo" in trequartista, fino alla definitiva esplosione nel 2010, quando arriva la chiamata del Ct Marcello Lippi per l'amichevole del 3 marzo allo Stade Louis II di Monaco contro il Camerun, l'ultima della Nazionale prima dei Mondiali sudafricani. Il folletto di Fonsarda viene convocato come 24° in seguito all'infortunio occorso a Mauro Germán Camoranesi, ma farà ritorno sull'isola, in tempo per assistere al parto della moglie Carlotta (hanno due bambine: Rebecca e Clotilde). Al termine della stagione successiva vince la classifica assoluta degli assist (13) e nel 2011-12 realizza anche il suo primo gol in A, che vale un pareggio (1-1) allo Juventus Stadium. Altri otto assist vincenti nel 2012-13, un'altra salvezza nell'annata seguente e poi l'amara retrocessione nel 2014-15 e l'addio, direzione Olbia, prima dell'ennesimo ritorno nella squadra del suo cuore, 37 enne. Un amore incondizionato per il Cagliari, con cui ha disputato in totale 9 stagioni e 270 partite, con 12 gol e 58 assist. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.