Borussia Dortmund, Favre impone il divieto anti-contagio ai giocatori: no a '5' e abbracci

Bundesliga

L'allenatore del Borussia Dortmund è preoccupato per il virus influenzale che, in questi giorni, ha messo ko tre giocatori. Da qui la decisione di introdurre questo particolare divieto...

Un vecchio detto recita: "Un indizio è un indizio, due sono una coincidenza, tre sono una prova". In questo caso gli indizi portano ai nomi di Mario Götze, Marco Reus e Roman Bürki. Ognuno di loro è stato costretto a saltare una delle ultime partite del Borussia Dortmund a causa di un attacco influenzale. L'ex Bayern non ha giocato contro il 'Gladbach, il capitano ha mancato la sfida di Champions contro l'Inter e il portiere ha dato forfait nell'ultimo derby contro lo Schalke. Un virus che sta complicando nettamente la stagione dei tedeschi, partiti alla grande e poi improvvisamente calati, come dimostrano le sole due vittorie conquistate nelle ultime 8 gare tra campionato e Champions. Un problema a cui l'allenatore, Lucien Favre, sta cercando di rimediare: sia in campo, con soluzioni tecnico-tattiche alternative, che fuori. Lo svizzero infatti, come riportato da Bild, ha deciso di introdurre una particolare regola all'interno della squadra. È vietato per i giocatori del Borussia battere il '5' o abbracciarsi tra di loro. Il rischio è quello di scambiarsi germi e l'allenatore non vuole dover fare i conti con altre pesanti assenze. Riusciranno a rispettare la proibizione anche nell'eventuale realizzazione di un gol?

I più letti