Borussia Dortmund, Favre impone il divieto anti-contagio ai giocatori: no a '5' e abbracci

Bundesliga

L'allenatore del Borussia Dortmund è preoccupato per il virus influenzale che, in questi giorni, ha messo ko tre giocatori. Da qui la decisione di introdurre questo particolare divieto...

Un vecchio detto recita: "Un indizio è un indizio, due sono una coincidenza, tre sono una prova". In questo caso gli indizi portano ai nomi di Mario Götze, Marco Reus e Roman Bürki. Ognuno di loro è stato costretto a saltare una delle ultime partite del Borussia Dortmund a causa di un attacco influenzale. L'ex Bayern non ha giocato contro il 'Gladbach, il capitano ha mancato la sfida di Champions contro l'Inter e il portiere ha dato forfait nell'ultimo derby contro lo Schalke. Un virus che sta complicando nettamente la stagione dei tedeschi, partiti alla grande e poi improvvisamente calati, come dimostrano le sole due vittorie conquistate nelle ultime 8 gare tra campionato e Champions. Un problema a cui l'allenatore, Lucien Favre, sta cercando di rimediare: sia in campo, con soluzioni tecnico-tattiche alternative, che fuori. Lo svizzero infatti, come riportato da Bild, ha deciso di introdurre una particolare regola all'interno della squadra. È vietato per i giocatori del Borussia battere il '5' o abbracciarsi tra di loro. Il rischio è quello di scambiarsi germi e l'allenatore non vuole dover fare i conti con altre pesanti assenze. Riusciranno a rispettare la proibizione anche nell'eventuale realizzazione di un gol?

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche