Bayern Monaco, Rumenigge si dimette: Kahn nuovo CEO del club

Bundesliga
Foto Instagram @fcbayern

Termina un'era ricca di successi in casa Bayern, con l'attuale CEO che lascia l'incarico con 6 mesi di anticipo rispetto alla scadenza del contratto. A sostituirlo, a partire dal 1° luglio, sarà un'altra leggenda del club: l'ex portiere Oliver Kahn

Da una leggenda del club a un'altra. Il Bayern Monaco ha ufficialmente annunciato che a partire dal 1° luglio 2021 Oliver Kahn sarà il nuovo CEO del club, anticipando di sei mesi l’inizio della sua nuova avventura che inizialmente sarebbe dovuta comunicare il 1° gennaio 2022. Questo perché Karl-Heinz Rummenigge – CEO in carica del club dal 2002 – ha deciso di lasciare il suo incarico con sei mesi di anticipo rispetto alla naturale scadenza del contratto prevista il 31 dicembre 2021.

Rummenigge: "Addio nel momento più logico". Kahn: "Ora tocca a me"

vedi anche

Le nuove maglie delle big d'Europa. FOTO

Karl-Heinz Rummenigge che ha commentato così la decisione di lasciare il Bayern: "È il momento strategicamente più sensato e logico. Siamo alla fine dell'anno finanziario, Oliver Kahn come nuovo CEO sarà responsabile della nuova stagione. Ho detto due anni fa che stavamo pianificando una transizione prudente, che ora finalmente si sta realizzando. Auguro sinceramente al Bayern il maggior successo possibile, valori intatti e un senso di unità incrollabile", le sue parole al sito ufficiale della società tedesca. Testimone che ora passa a Oliver Kahn, 632 partite tra i pali del Bayern e dal 1° gennaio 2020 membro del Cda del club: "Come CEO Karl-Heinz Rummenigge ha svolto un ottimo lavoro per il Bayern per oltre 20 anni. Durante questo periodo, il club ha vinto tutto ciò che c'era da vincere. Ora è giunto il momento per me di assumermi la responsabilità ai vertici del club. Negli ultimi 18 mesi ho avuto modo di conoscere tutte le sfaccettature del club e so molto bene come funziona il Bayern e quali sfide stiamo affrontando. Sono consapevole del compito e della responsabilità, non vedo l'ora""

Rummenigge CEO: un'era di successi

Tornato al Bayern Monaco – dopo l’avventura da calciatore – nel 1991 come vicepresidente, Karl-Heinz Rummenigge nel 2002 è stato nominato CEO del club. Un’era ricca di successi per il Bayern, che sotto la sua gestione ha vinto 2 Champions League, 2 Mondiali per Club, 14 volte la Bundesliga, 10 volte la Coppa di Germania, 2 Coppe di Lega, 2 Supercoppe e 6 Supercoppe di Germania.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche