Lipsia, l'allenatore Jesse Marsch e il portiere Peter Gulacsi positivi al Covid

Bundesliga
©Getty

Doppia tegola per il Lipsia, che mercoledì a Bruges si gioca le residue speranze di agganciare il 3° posto del girone e la qualificazione in Europa League: sono risultati positivi al Covid sia l'allenatore Jesse Marsch che il portiere Peter Gulacsi. Entrambi sono in isolamento e, naturalmente, non prenderanno parte alla trasferta in Belgio

CORONAVIRUS, NEWS IN DIRETTA

L'allenatore del Lipsia, Jesse Marsch e il portiere Peter Gulacsi sono risultati positivi al Covid-19. Lo rende noto il club tedesco in un post su Twitter. I due non prenderanno parte alla trasferta di Champions League di mercoledì in Belgio contro il Bruges. Il Lipsia ha precisato che le due positività sono emerse "nonostante l'intero gruppo squadra e lo staff siano vaccinati o guariti". Marsch e Gulacsi sono stati immediatamente isolati dal resto della squadra e trascorreranno al proprio domicilio l'isolamento. Non sarà con la squadra nemmeno l'assistente allenatore Marco Kurth: un suo contatto stretto è risultato positivo, nonostante il suo tampone sia negativo. A prendere la guida del gruppo in vista della trasferta di Champions contro il Bruges sarà dunque un altro degli assistenti di Marsch, Achim Beierlorzer. Per il Lipsia, ultimo del girone A (con Paris SG e Manchester City) con un solo punto in quattro partite, una vittoria in Belgio è l'ultima occasione per sperare di agguantare il terzo posto, valido per la qualificazione in Europa League. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche