Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 marzo 2009

Ronaldo: "Troppi falli, temo di perdere l'autocontrollo"

print-icon
ron

Cristiano Ronaldo arrabbiato per i troppi falli che riceve sistematicamente

Alla vigilia della gara contro l'Inter il portoghese denuncia la particolare attenzione dedicata a lui in termini di scorrettezze. Anche i difensori nerazzurri nel mirino: "Sono un bersaglio facile, cercherò di controllarmi, ma non è semplice"

COMMENTA NEL FORUM DELLA CHAMPIONS

Alla vigilia del ritorno contro l'Inter Cristiano Ronaldo ammette di fare sempre più fatica a non reagire ai falli dei difensori avversari. Secondo il Sun, il  fantasista portoghese sarebbe stato preso di mira dai difensori nerazzurri due settimane fa a San Siro. Una serie di falli mirati a provocare la reazione dell'attaccante del Manchester United, consapevole del rischio. "Sono un bersaglio facile, ma cerco sempre di controllare la mia rabbia, non è facile devo ancora migliorare - ha ammesso Ronaldo al Sun - Certe volte è anche più difficile per via dell'atmosfera nello stadio e dell'importanza dell'incontro. Ho solo 24 anni ma già parecchia esperienza a livello internazionale, mi aiuta a gestire certe situazioni".

Di recente il talento di Madeira è entrato in rotta di collisione con Emanuel Pogatetz del Middlesbrough e nel sottopassaggio degli spogliatoi del St James Park ha avuto un acceso scambio di battute con Steven Taylor. Anche Sir Alex Ferguson si è detto preoccupato per la poca tutela che gli arbitri inglesi garantiscono alla sua stella. "Se qualcuno mi scalcia, mi alzo e riprendo a giocare, non ho paura dei falli, fanno parte del gioco", ha assicurato il portoghese, ottimista sull'esito della sfida con l'Inter. "Dobbiamo segnare e vincere. Non sarà facile ma sono ottimista, possiamo farcela. Nella gara d'andata abbiamo avuto diverse chiare occasioni e avremmo dovuto sfruttarle meglio. Ma abbiamo un'altra opportunità ora e i tifosi saranno dalla nostra parte. E' dura vincere la Champions League ma le sensazioni che ti regala sono magnifiche e voglio riviverle", la promessa di Ronaldo.