Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 maggio 2010

Van Gaal: "Ho trasformato il Bayern, ora diamo spettacolo"

print-icon
van

Louis Van Gaal vuole completare l'opera sulla panchina del Bayern vincendo la Champions dopo Bundesliga e Coppa di Germania

Il tecnico dei bavaresi accende la sfida alla vigilia della finale di Champions League contro l'Inter: "Mourinho è il migliore? Forse, ma io non posso parlare di me". Ed ancora: "Vogliamo vincere la Coppa". I GOL DELLA CHAMPIONS DA SKY SPORT

SCOPRI LO SPECIALE CHAMPIONS

L'ALBUM DEL CAMMINO DELL'INTER IN CHAMPIONS

INTER CAMPIONE D'ITALIA: SFOGLIA L'ALBUM

I GOL DELLA CHAMPIONS DA SKYSPORT

"Io gioco in attacco, gioco per il pubblico, la mia filosofia è giocare nella metà campo degli avversari. Mourinho gioca più in difesa, ma ha comunque giocatori decisivi". Sono queste le differenze che Louis van Gaal, allenatore del Bayern Monaco, evidenzia tra sè e José Mourinho. Il confronto diretto avverrà domani a Madrid, nella finale di Champions League che i campioni di Germania e l'Inter disputeranno al Santiago Bernabeu. Mourinho e Van Gaal si conoscono da oltre un decennio. Quando l'olandese guidava il Barcellona, alla fine degli anni '90, il portoghese faceva parte dello staff tecnico del club catalano. "Non posso esprimere giudizi sul suo modo di lavorare, posso solo giudicare i frutti del suo lavoro. Lui il più grande? Forse della sua generazione sì. Ma non posso parlare di me", dice Van Gaal disimpegnandosi in 3 lingue (tedesco, inglese e spagnolo) e  senza apparenti tensioni nella conferenza stampa alla vigilia della finale.

"Siamo simili nella preparazione psicologica della partita, ma io non posso dire cosa abbia appreso da me. Bisognerebbe chiederlo a lui", dice dribblando anche le domande relative al futuro dello Special One. "Il suo gioco sarebbe adatto al Real Madrid? Non posso parlarne, non voglio influenzare le sue decisioni".

"L'Inter - aggiunge - è una squadra difficile da affrontare, come hanno dimostrato le sfide che i nerazzurri hanno disputato contro Chelsea e Barcellona. Noi proviamo ad offrire un calcio attraente, per questo la Germania ci apprezza e ci sostiene",  dice ancora. Il Bayern, spiega il tecnico olandese, non può essere considerato la 'corazzata' del continente. "Chelsea, Manchester e Barcellona secondo me sono le squadre più forti. Il Barcellona ha giocato forse il miglior calcio d'Europa in questa stagione. Ma alla fine - dice - contano anche i dettagli, compreso l'arbitro".

Il Bayern, dopo aver vinto Bundeslinga e Coppa di Germania, ha la chance di completare una strepitosa tripletta. "Noi forse abbiamo avuto un pizzico di fortuna contro il Manchester United, ma abbiamo dimostrato comunque le nostre qualità. Ora siamo qui e possiamo vincere la Coppa".