Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 marzo 2012

Allegri promuove El Shaarawy, Milan a Londra con tre punte

print-icon
el_

Con ogni probabilità El Shaarawy giocherà dal 1' assieme a Ibra e Robinho (Getty)

Per la sfida di Champions con l'Arsenal i rossoneri recuperano Aquilani, che sarà in panchina. Debutto in Europa per il Piccolo Faraone: "E' cresciuto tanto, deve ancora imparare, però ho ritenuto opportuno schierarlo per i suoi segnali di crescita"

VIDEO: tutti i gol da Sky Sport - i video effetto stadio

FOTO: Tutta la Champions League in un Album - Milan-Arsenal, scontro generazionale a San Siro - Scontri tra tifosi e polizia prima di Milan-Arsenal - Emozioni da ottavi di Champions League - Birre e foto ricordo, i tifosi del Chelsea a Napoli - Napoli-Chelsea, spettacolo in campo e sugli spalti

Nel momento positivo del Milan non è protagonista Alexandre Pato, alle prese con l'ennesimo infortunio muscolare. "Più che una nota stonata, quest'anno non lo abbiamo mai avuto. Spero speriamo che giochi un ottimo finale di stagione quando rientrerà. Ma non so quando rientrerà", ha affermato l'allenatore rossonero Massimiliano Allegri, che intanto per la sfida di Champions League con l'Arsenal di domani recupera Alberto Aquilani per la panchina e Antonini, terzino sinistro.

Allegri ha poi fatto il punto sugli altri indisponibili: "Spero che Boateng possa rientrare fra due settimane con il Parma, Nesta è da valutare, Gattuso a giorni avrà l'idoneità per tornare a giocare, Flamini ha giocato 50' con la Primavera, Maxi Lopez dovrebbe tornare in gruppo la prossima settimana, Cassano si sta allenando a livello fisico ma finché non avrà l'idoneità non posso averlo a disposizione".

"Penso che giocheremo con le tre punte, per non snaturare nessuno rispetto al proprio ruolo naturale" - prosegue Massimiliani Allegri - "Il 4-0 dell'andata non ci deve far entrare leggeri, l'Arsenal vorrà rifarsi, è una squadra temibile". In passato, il Milan ha subito una rimonta storica in Champions contro il Deportivo La Coruna: "Sono esempi che ci devono far capire che la partita di domani va interpretata nel modo giusto, non dobbiamo sbagliare l'approccio che è la cosa più importante. Vogliamo a tutti i costi passare il turno". Potrebbe trovare spazio Stephan El Shaarawy: "E' cresciuto tanto, deve ancora imparare, però ho ritenuto opportuno schierarlo per domani proprio per i suoi segnali di crescita. Sono d'accordo con Ibra quando dice che questa squadra rispetto all'anno scorso è più  matura".

Tra i pochi centrocampisti a disposizione c'è Urby Emanuelson, che in questa fase della stagione si è reso molto utile in più ruoli. "E' indifferente per me giocare in campionato o in Champions League, in un ruolo piuttosto che in un altro", dice l'olandese. "La grande differenza è il palcoscenico, l'Europa è molto affascinante. E' sempre bello venire a giocare in Inghilterra, ci sono appena stato con la Nazionale olandese. Qui i giocatori sono motivati, il calcio è rapido, affrontarli è stimolante", aggiunge.

Allegri ha parlato anche dell'ottimo momento di forma di Zlatan Ibrahimovic, protagonista della tripletta a Palermo e lo candida per il pallone d'Oro: "Credo che lui stia facendo una grande annata e gli auguro di vincere il pallone d'Oro. Credo che però dipenda molto dai risultati che riusciremo a fare quest'anno".

Questo l'elenco completo dei convocati: Abbiati, Amelia, Roma, Abate, Antonini, Bonera, Mesbah, Mexes, Thiago Silva, Zambrotta, Yepes, Aquilani, Calvano (n.54), Emanuelson, Innocenti (n.35), Nocerino, Van Bommel, El Shaarawy, Ganz (n.56), Ibrahimovic, Robinho.