Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
15 marzo 2012

De Laurentiis non demorde: "Ricominciamo dalla Champions"

print-icon
cav

Cavani e LAvezzi delusi per la sconfitta maturata a Londra con il Chelsea

Con l'amaro in bocca per il sogno quarti infranto, il presidente del Napoli applaude la sua squadra: "Accettiamo la sconfitta, è tutta esperienza". Il capitano Cannavaro: "Dobbiamo raggiungere il terzo posto". FOTO E VIDEO

VIDEO: tutti i gol da Sky Sport - i video effetto stadio

FOTO: Tutta la Champions League in un Album - Arsenal-Milan, il 3-0 non basta ai Gunners - Scontri tra tifosi e polizia prima di Milan-Arsenal - Emozioni da ottavi di Champions League - Messi e Apoel, che notte! - Napoli, i tre tenori a Londra (anche) sotto forma di biscotti - Inter-Marsiglia, la notte di San Siro

Guarda la cronaca

Le pagelle


"Abbiamo avuto tante occasioni ma non le abbiamo sfruttate. Il Napoli esce a testa altissima". Il capitano del Napoli Paolo Cannavaro commenta così a caldo, ai microfoni della Rai, l'eliminazione degli azzurri negli ottavi di Champions League. "Avevamo già tanta voglia di raggiungere il terzo posto in campionato, ora ne abbiamo ancora di più", ha aggiunto.

"Non ha importanza uscire a testa alta o bassa, per noi è tutta esperienza. Il Chelsea ha una esperienza di tanti anni, il Napoli ha avuto una organizzazione di gioco migliore ma ha anche sbagliato molto". Dopo l'eliminazione, il presidente Aurelio De Laurentiis non ha voglia di deprimersi ma guarda avanti confermando per il prossimo futuro della sua squadra l'attuale tecnico azzurro: "Il progetto Napoli andrà avanti con Mazzarri? Assolutamente sì".

E poi assolve l'arbitraggio: "Il rigore c'era, non possiamo lamentarci di nulla, è stata una bella esperienza. Non finisce qui ma si ricomincia da qui, c'è il campionato e l'anno prossimo. Non la considero una sconfitta, è una uscita dagli ottavi. La accettiamo di buon grado, non si puo' sempre ottenere quello che si desidera, ci viole ancora tanto lavoro e sacrificio".

"Dal punto di vista del gioco abbiamo fatto molto, ci si è messa subito male con gli episodi. Maggio che era in grado di rilanciare l'azione si è fatto male". Il tecnico del Napoli, Walter Mazzarri, se la prende con la sorte e la maggiore esperienza del Chelsea. "Oggi se ci fosse andato bene qualche episodio sarebbe andata diversamente. Siamo stati un po' sfortunati ed e' andata cosi'. Meritavamo di passare ma endata così".

"Abbiamo preso qualche calcio di troppo -aggiunge- dobbiamo crescere e oggi è uscita l'esperienza del Chelsea. Sono stati cinici e bravi, è una squadra di fuoriclasse. Ora in campionato abbiamo undici finali. Dopo 21 anni abbiamo eguagliato il record di Maradona e ne siamo orgogliosi".

Guarda anche:
Napoli, sogno infranto: il Chelsea vince 4-1 e va ai quarti