Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 aprile 2012

Il Chelsea fa il miracolo, Barça battuto da Drogba

print-icon
dro

Una rete dell'ivoriano regala la vittoria per 1-0 ai Blues nella semifinale di andata di Champions League. Grande predominio blaugrana ma è stato premiato il cinismo degli uomini di Di Matteo. Si deciderà tutto al Camp Nou

Chelsea-Barcellona 1-0
47' Drogba

Guarda la cronaca


di Augusto De Bartolo

La ferita sanguinolenta del 2009 non è ancora rimarginata, la cicatrice, se si farà, sarà soltanto tra meno di una settimana al Camp Nou. Il Chelsea è riuscito laddove aveva fallito il Milan, nella notte terminata a reti inviolate in quel di San Siro, perché lo stile di gioco è stato il medesimo: difesa contro possesso palla e improvvise incursioni in contropiede. La squadra di Roberto Di Matteo, rispetto a quella di Allegri, ha sfruttato la qualità di Lampard, pronto a raccogliere il pallone a metà campo e a trasferirlo in avanti nelle poche occasioni in cui il Barcellona ha mostrato il fianco.

La difesa ha resistito e la formazione di Guardiola, come sempre, accentuando il suo limite più evidente, ha tentato di entrare con la palla in porta trovando, spesso, il muro Blues a protezione di Cech e un paio di pali a negare il gol. E da una veloce ripartenza sapientemente orchestrata da Ramires è arrivata la zampata di Drogba per il vantaggio e il colpo del ko del Chelsea. L'uomo del destino, che nell'ultima semifinale giocata contro i blaugrana aveva perso partita e testa, si è preso la sua personalissima vendetta sportiva.

Nella ripresa Guardiola, inserendo forze fresche, ha tentato di rendere maggiormente incisiva la sua squadra. Il Chelsea ha retto l'urto. Il merito va certamente ai giocatori e soprattutto ai senatori di Stamford Bridge ma si deve un grande applauso a Roberto Di Matteo, regista oscuro nell'inaridire le trame di gioco dei marziani catalani. E' vero, nulla è ancora compiuto, ma il Chelsea, che molti davano per spacciato alla vigilia, ha dimostrato di esserci.

Per molti di questi giocatori potrebbe essere l'ultima occasione di vincere un grande trofeo accarezzato e mai conquistato. Al Camp Nou si deciderà tutto. La finale dell'Allianz è ancora da stabilire, e, contro ogni pronostico, data anche la vittoria del Bayern sul Real, il clasico potrebbe davvero non esserci.