Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
18 marzo 2014

Mou: "Tra i migliori al mondo". Mancio: "Noi ombre in campo"

print-icon
mou

Mourinho e Mancini durante Chelsea-Galatasaray (Foto Getty)

Mourinho e il Chelsea ai quarti di finale di Champions League dopo il successo contro il Galatasaray: "Ce lo meritiamo". La delusione dell'allenatore dei turchi: "Ci credevo perché l'avversario non è stratosferico"

"Siamo ai quarti, tra le migliori squadre al mondo, ci sono tutti i più grandi club. I miei giocatori se lo meritano". Lo ha detto il tecnico del Chelsea, José Mourinho, commentando l'approdo ai quarti di Champions League dopo il 2-0 di Stamford Bridge al Galatasaray.

Gioia Blues - Nel dopogara di Londra hanno parlato anche Petr Cech e Frank Lampard. "Non puoi scegliere una squadra con cui giocare ai quarti di finale, a questo punto della competizione ci sono solo le big - ha sottolineato il portiere ceco -. Devi giocare con chiunque se vuoi vincere la Champions e se vuoi crescere". Contro i turchi di Mancini, ha spiegato Lampard, "è andato tutto come volevamo.Sapevamo che sarebbe stata dura, ma da parte nostra c'è stata una gran partita", ha concluso il centrocampista inglese.

Delusione Mancio - "Non sono arrabbiato, sarebbe inutile, uno si arrabbia se ha le occasioni, noi stasera siamo stati delle ombre in campo, abbiamo giocato veramente male, non abbiamo fatto nulla, c'è delusione perché non mi aspettavo una partita cosi'". In queste parole tutta la delusione di Roberto Mancini per l'eliminazione. "Abbiamo subito commesso un errore e loro sono passati in vantaggio, è chiaro che poi tutto diventa più difficile, ma non abbiamo mai tirato e abbiamo fatto una brutta partita - prosegue il "Mancio" -. Ci credevo, perché questo non è un Chelsea stratosferico, è più forte di noi, ma se giocavamo anche al 50% di quanto abbiamo fatto a Istanbul almeno tiravamo in porta".