Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 settembre 2014

Obiettivo Champions, la Juve ci prova: primo ostacolo Malmoe

print-icon
mal

Markus Rosenberg, attaccante del malmo che affronta la Juventus nella prima giornata di Champions League (Foto Getty)

Chi sono e come giocano. Stasera l'esordio stagionale in Europa per i bianconeri . L'avversario scandinavo arriva allo Stadium con entusiasmo e senza pressioni: primi in campionato, hanno nel capitano Rosenberg il principale riferimento in attacco

di Ernesto Mugione

Lo spirito di Ibrahimovic e una sana incoscienza. Markus Rosenberg si rilassa sulla poltrona durante la conferenza stampa allo Juventus Stadium. Un'immagine che trasmette la serenità di tutta la squadra. Il Malmo è già felice di esserci allo Stadium. Esordirà in Champions League dopo aver superato tre preliminari. Senza pressione e con entusiasmo. Rosenberg come Ibrahimovic è cresciuto nel Malmo ed è passato per l'Ajax. In Svezia speravano potesse ripercorrere la strada di Zlatan. Non è stato così, ma ha una buona esperienza internazionale e anche lui - come Ibra - ha segnato e fatto piangere avversari in Italia.

Un gol con il Werder Brema cancellò il sogno Champions della Samp nei preliminari del 2010. Oggi continua a segnare: il Malmo è in testa al campionato, lui è il capocannoniere della squadra con 10 gol insieme al compagno Forsberg, esterno sinistro molto offensivo nel 4-4-2 di Hoghe Hareide. L'ex ct della Norvegia nel 3 a 3 in campionato contro l'Hacken ha però schierato la squadra con il 3-5-2, un test in vista della Juve. Modulo che cambia grazie al "De Rossi del Malmoe" - Markus Halsti - centrocampista finlandese che può giocare al centro della difesa. Entusiamo, spazi chiusi e Rosenberg davanti. Hareide ci proverà così. Ex calciatore in Premier con Manchster City e Norwich, prima faceva il commercialista esperto in fiscalità. I due punti che da due anni la Juve lascia all'esordio in Champions sono la tassa che sogna di fare pagare anche ad Allegri.