Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
01 giugno 2015

Allegri: "Messi? Impossibile marcarlo a uomo. Ma..."

print-icon
[an error occurred while processing this directive]

Sabato ultimo e decisivo atto della Champions contro il Barcellona . "Siamo molto migliorati, abbiamo acquisito consapevolezza nei nostri mezzi", dice l'allenatore. A Berlino la stessa panchina dell'Italia campione del mondo 2006

E' iniziata la marcia della Juventus verso Berlino, dove sabato 6 giugno affronterà il Barcellona nella finale di Champions League. Oggi allenamento e conferenza stampa che apre l'attesa settimana. "Marcare Messi a uomo è impossibile, dovremo essere bravi a lavorare attorno a lui, loro hanno tanti giocatori tecnici". Così Massimiliano Allegri. "La Juventus è molto migliorata, ha acquisito consapevolezza nei suoi mezzi. E questo mi fa ben sperare. Andiamo a Berlino sapendo che nella finale ci saranno momenti difficili, ma ce ne saranno anche favorevoli a noi".

E Buffon... - "Contro il Real dissi che avevamo il 35% di possibilità di passare, credo quindi che le possibilità di vincere il trofeo contro questo Barcellona siano ancora minori. C'è grande rispetto per il nostro avversario, ma abbiamo qualche arma e cercheremo di rendergli le cose difficili". Così Gigi Buffon su Uefa.com. Il capitano della Juventus torna a Berlino nove anni dopo la finale mondiale vinta con l'Italia. "Sono curioso di vedere se le emozioni saranno le stesse - dice - non credo ci saranno differenze...".



Per gli scaramantici - Quattrocento milioni di spettatori per 200 paesi, 1.800 reti televisive collegate: sono alcuni dei numeri della finale Champions tra Juventus e Barcellona del prossimo 6 giugno a Berlino. La squadra bianconera avrà la panchina a sinistra del tunnel, la stessa sulla quale sedevano Lippi e gli azzurri nella finale Mondiale del 2006.