Real, CR sempre: doppietta e Bayern ribaltato 2-1

Champions League
ronaldo_bayern_real_getty

Successo in rimonta dei blancos di Zidane in casa dei bavaresi allenati da Ancelotti. Nel primo tempo Vidal sblocca e sbaglia un generoso rigore assegnato da Rizzoli. Nella ripresa, dove i padroni di casa restano i dieci per l'espulsione di Javi Martinez, i due gol di Ronaldo che lo portano a quota 100 gol in Europa

BAYERN MONACO-REAL MADRID 1-2
25' Vidal (B), 47' e 77' Ronaldo (R)

Una doppietta di Cristiano Ronaldo basta e avanza al Real Madrid per ribaltare il Bayern Monaco 2-1 e mettere fine alla lunga imbattibilità interna dei bavaresi. Le reti del portoghese, che arriva a quota 100 in Europa, servono soprattutto ai blancos di Zidane per compiere un deciso passo verso la semifinale. 

Così in campo

4-2-3-1 per il Bayern Monaco: Neuer; Lahm, Boateng, Martinez, Alaba; Vidal, Xabi Alonso; Robben, Thiago, Ribery; Muller. 4-3-3 per il Real Madrid: Navas; Carvajal, Ramos, Nacho, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modric; Bale, Benzema, Ronaldo.

Primo tempo, fa tutto Vidal

E' Vidal il protagonista. L'ex juventino lo è nel bene e nel male: un suo colpo di testa consente ai padroni di casa di andare in vantaggio al riposo, ma su di lui pesa anche il mancato raddoppio con un rigore sparato alle stelle. Nel complesso 45' di grande intensità, anche se i più attesi di fatto non sono pervenuti. Nel Bayern è il solo Robben a farsi notare sulla destra, pur contenuto senza grosse difficoltà da Marcelo. L’1-0 per i tedeschi è giusto, nonostante una traversa colpita da Benzema. Il gol di Vidal certifica l'intraprendenza di un Bayern che sa approfittare di un avversario che gioca col freno a mano tirato. E poco prima del break, come detto, arriva la grande occasione per il 2-0 tededsco: Rizzoli assegna un calcio di rigore dubbio per un tocco di mano di Carvajal su tiro di Ribery, ma Vidal fallisce. 

Doppio Ronaldo

La ripresa è tutta un'altra storia, una storia che sorride al solo Real. Il Bayern crolla mentlmente e dopo il pareggio di Ronaldo (11° assist stagionale di Carvajal) vede la situaizone porecipitare in appena 4': Martinez rovina tutto incassando due cartellini gialli (entrambi i falli su CR7). Da questo momento in avanti c'è solo il Madrid in campo: Neuer prima salva su Bale e su Benzema, poi deve arrendersi quando Asensio pesca a centro area ancora CR7. Del Bayern nessuna traccia e una certezza: senza Lewandowski l'attacco è pressocché nullo con un Muller che è il lontano ricordo del giocatore apprezzato qualche tempo fa.

I numeri 

E' stata la 23^ volta che Bayern Monaco e Real Madrid si sono affrontate tra Coppa dei Campioni e Champions League. Un record nella storia del torneo. I precedenti nella fase a eliminazione sono in perfetto equilibrio: 5 passaggi del turno a testa. I blancos hanno perso 9 delle 11 trasferte contro i bavaresi (per il resto una sola vittoria e un pareggio. L’ultima volta, però, fu un trionfo con un netto 4-0. La peggior sconfitta interna del Bayern, ma questa volta rischia di fare altrettanto male. Ma l'1-2 di Monaco, per quanto pesante, non suona e non può suonare ancora come una sentenza a scapito della squadra di Ancelotti. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche