Real, Zidane: "Dybala pericolo numero 1, Bale sta bene"

Champions League

L'Open Day del Bernabeu si apre con la conferenza dell'allenatore dei Blancos: "Finale meritata, Cr7 è concentrato. Bale? Sta bene, è rientrato. Devo decidere...". Sul futuro: "Voglio stare qui, ho il Dna del Real"

Ci siamo quasi, quattro giorni alla finale. Higuain, Dybala e Pjanic contro Ronaldo, Isco e Modric. Nella notte di Cardiff, il 3 giugno, sarà Juventus-Real Madrid per la finale di UCL. Ieri l'Open Day dei bianconeri, oggi quello dei Blancos al Santiago Bernabeu. Con Zidane in conferenza stampa: "Siamo consapevoli di quanto sia difficile, ma l'abbiamo meritato". Favorite? "Non ci sono, sarà una 50-50%. Noi abbiamo vinto la Liga e loro la Serie A". E ancora: "Io ho il dna del Real Madrid, questa è casa mia. Tutti mi hanno accolto sempre bene, sto vivendo qualcosa di straordinario in questo club, in tutti i ruoli. A prescindere da quello che succederà sabato sera con la Juve, rimarrò per sempre un grande tifoso del Real Madrid". 

"In finale le squadre migliori, niente favorite"

Queste le parole di Zidane: "E' una finale, sono 90 minuti diversi, loro hanno difeso bene, noi abbiamo segnato tantissimo ma questo non ha nulla a che vedere con la finale. Quest'anno sono in finale le due migliori squadre e come sempre vedremo una bella partita". Sulle condizioni dell'esterno gallese: "Noi siamo contenti che Bale sia tornato in squadra, sono contento di vedere che è ok. La gara la prepariamo tutti insieme e siamo tutti pronti". Ballottaggio Isco-Bale: "Siamo tutti disponibili, dovrò fare una scelta tra i 23 a mia disposizione: chi giocherà e chi andrà in panchina, altri non potranno essere nemmeno convocati ma hanno fatto una stagione straordinaria. Per me questa è la decisione più difficile - continua Zidane - ma adesso non posso dire se ho deciso o cosa ho deciso". Prosegue: "Siamo molto contenti di essere arrivati alla finale, siamo consapevoli di quanto sia difficile, abbiamo lavorato duro e lo abbiamo meritato, la squadra sta bene, mancano quattro giorni, ovvero altri quattro allenamenti e ci concentreremo su quello che andrà fatto".

"Dybala pericolo numero uno"

Un commento sull'argentino: "Sì, è il pericolo numero uno. Ma tanti sono bravi. Dybala sicuramente è uno dei più forti. Higuain, Alves, tanti giocatori nella Juve sono forti, possono dirtene altri ma sono tutti bravi". Sfida da ex per Zizou, in virtù dei suoi anni in bianconero: "Ora penso solo a quello che sto facendo qui. Ho fatto cinque anni alla Juve e ho bei ricordi, questa finale è speciale, la Juve farà la sua finale e noi la nostra. L'importante è vedere una buona gara". Niente favorite: "Non penso che ci sono differenze rispetto all'altra finale di Milano, noi abbiamo fatto la cosa più difficile: arrivare alla finale, lo abbiamo fatto bene e siamo contenti. Poi non ci sono favoriti, loro hanno una grande squadra ma è 50 e 50. Tutto quello che vogliamo è fare una grande partita e vedremo cosa succederà". 

"Bale è pronto. Futuro? Sto bene qui"

Ancora sul gallese: "Gareth non deve dirmi nulla, è pronto, ha avuto un infortunio abbastanza serio. So che tutti i giocatori sono motivati e a me interessa solo questo. Quello che dobbiamo fare è prepararci, ci restano ancora alcuni giorni, nell'allenamento di oggi faremo cose semplici visto che c'è la stampa. Poi da domani prepareremo la gara nel dettaglio". Su Isco-Bale: "Loro hanno giocato insieme 16 gare, si parla del ballottaggio ma possono anche giocare insieme. La cosa più importante è che entrambi sono in buone condizioni, Gareth ha meno minuti nelle gambe ma sta bene. Isco lo conosciamo, sappiamo che giocatore è e lo ha dimostrato, è in grande forma. Per l'allenatore conta vedere tutti così". Infine una battuta sul proprio futuro nel Real: "Il mio contratto dura ancora un anno, io voglio stare ancora qui, sono contento, la società è contenta e va bene così. Il mio futuro è la gara di sabato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche