Napoli, Sarri: "Questa città merita la Champions. Nizza pericoloso"

Champions League

L’allenatore della formazione azzurra non si nasconde alla vigilia del preliminare col Nizza: "Rappresentiamo una città che merita la Champions". Insigne: "C’è entusiasmo, arriviamo preparati mentalmente e fisicamente"

"Rappresentiamo una città che merita la Champions League e vogliamo qualificarci alla fase a gironi. La nostra testa è rivolta solo a questo obiettivo", non si nasconde Maurizio Sarri. L’allenatore del Napoli presenta così la sfida con il Nizza di domani, andata del preliminare di Champions League che si disputerà al San Paolo: "Questa partita riguarda il preliminare, non la stagione. Dopo il ritorno, in un senso o nell'altro, ci saranno ripercussioni da gestire. I numeri che abbiamo sono superiori a quelli dell'anno scorso a questo punto, ma sono influenzati dalle temperature. Il Nizza ha quattro gare ufficiali e per natura ha accelerazioni. In questo momento può metterci in difficoltà, noi abbiamo fatto solo amichevoli, di cui alcune senza ritmo perchè a Monaco c'erano 37 gradi e non puoi avere ritmo. Se le squadre italiane fanno fatica ai preliminari è perchè è un momento delicato della preparazione, inoltre il sorteggio ci ha dato un rivale forte perchè il Nizza ha eliminato l'Ajax che due mesi fa ha fatto la finale di Europa League", le parole di Maurizio Sarri.

Sarri: "Gara pericolosa con margini di rischio enormi"

Sarri prova a prevedere che tipo di gara attenderà domani il suo Napoli: "Dipenderà molto dalle temperature, se ci sarà la stessa della gara con l'Espanyol è difficile avere grande ritmo. Sfruttare le palle ferme può essere importante, così come il numero di un singolo. Spero di poter contare su più di uno, i nostri prima o poi il numero lo tirano un colpo fuori dal cilindro. La gara è pericolosa, sia all'inizio per brillantezza, ma anche dal 60' al 70' in cui noi potremo essere costretti ad abbassare il ritmo. Ci sono margini di rischio enormi. Fondamentale però è l'applicazione e l'attenzione".

Sarri: "Nizza? Attenzione alle loro accelerazioni"

L'allenatore del Napoli parla poi così del Nizza, avevrsario di domani: "Hanno grandi accelerazioni, hanno giocatori di talento, Pléa è diverso di Balotelli ma può crearci grandi difficoltà. E' uno che mi ricorda tantissimo Defrel. In mezzo hanno Seri che sembra destinato ai top club europei, hanno tanto talento. Dietro hanno Dante ex Bayern, hanno giocatori importanti ma i più pericolosi sono i giovani che hanno grandi accelerazioni. Non vedo grosse assenze, tranne Balotelli. Sneijder non ha mai fatto una gara con loro", ha concluso Sarri.

Insigne: "C’è entusiasmo, arriviamo preparati mentalmente e fisicamente"

Una doppia sfida per accedere alla fase a giorni di Champions, il Napoli che affronterà domani il Nizza si affiderà anche al talento di Lorenzo Insigne. “C'è entusiasmo e ci aiuta a preparare questa partita che sappiamo è molto difficile, vogliamo metterli in difficoltà. Pressione sul tabù preliminare? No, è una gara importante, ma come tutte le altre e la affronteremo come una finale dando il massimo per affrontare il ritorno con maggiore serenità. Abbiamo fatto un grande ritiro, eravamo tutti a disposizione del mister. Abbiamo fatto tante amichevoli, abbiamo messo benzina nelle gambe, arriviamo a questa gara preparati fisicamente e mentalmente. La stiamo preparando bene e proveremo a fare una grande prestazione”, le parole dell’attaccante del Napoli in conferenza stampa.

Insigne: "Serve un salto di qualità mentale"

"L'anno scorso abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, anche se con momenti di difficoltà in cui non ci siamo mai disuniti. Col Real siamo usciti, ma abbiamo fatto una grande prestazione, dimostrando di poterci stare in queste partite. Ora pensiamo a queste due gare, dobbiamo fare due grandi partite perché dobbiamo stare a lungo in Champions. Dove migliorare? Mentalmente, bisogna affrontare grandi campioni in Champions. Il salto di qualità è mentale, le partite vanno preparate allo stesso modo, ma in Champions affronti campioni che ti possono decidere il match ad ogni pallone", ha proseguito Insigne.

Insigne: "Bilbao fu una grande delusione. Mettiamoci anima e cuore"

Insigne parla così delle possibili insidie contro il Nizza: "Dobbiamo stare attenti, anche se non ha grandi nomi ha grande talento pur senza Sneijder e Balotelli. Ha una rosa competitiva. Pensiamo a domani, l'andata è sempre fondamentale. Possiamo metterli in difficoltà restando concentrati per 90 minuti, l'abbiamo già visto che se caliamo l'attenzione non siamo più pericolosi. L’eliminazione con il Bilbao? Non partecipare alla Champions è sempre dura, anche se poi abbiamo fatto semifinale europee arrivando terzi, non fu un fallimento, ma rimase una grossa delusione. Ci metteremo cuore ed anima adesso", ha concluso Insigne.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche