Chelsea-Roma, Di Francesco: "Non siamo qui per il pari, accontentarsi sarebbe un grave errore"

Champions League

Eusebio Di Francesco ha presentato in conferenza stampa la gara che vedrà opposta la Roma al Chelsea di Antonio Conte, partita valida per la terza giornata del girone C di Champions League

CLICCA QUI PER SEGUIRE CHELSEA-ROMA LIVE

Quattro punti in classifica, secondo posto nel girone C di Champions League e, all’orizzonte, una doppia sfida contro il Chelsea da affrontare nel miglior modo possibile. Archiviato il ko arrivato contro il Napoli, la Roma si concentra adesso sul match dello Stamford Bridge contro gli uomini di Antonio Conte, confronto delicato che Di Francesco non ha nessuna voglia di fallire. "Sicuramente voglio un approccio differente da quello mostrato con il Napoli - le parole di Di Francesco in conferenza stampa - in campo scendono due squadre e io guardo la mia. Cercheremo di approcciare meglio a questa gara rispetto all'ultima. Sabato non abbiamo fatto bene, ma la squadra ha reagito alla grande, questo ci deve dare forza guardando oltre il risultato. La possibilità di cambiare c'è sempre, sicuramente qualcosa farò ma non sto qui a dirlo. Ciò che si fa a Roma si fa insieme e il primo responsabile sono sempre io. Capita di avere degli infortuni, possono anche essere dovuti a situazioni imprevedibili. Quando si gioca a certi livelli può accadere, ne sono consapevole. Il futuro? Qualsiasi altro discorso che non riguarda il Chelsea adesso non intendo affrontarlo. La cosa più importante è preparare la partita per vincere, noi non siamo qui per il pari, alla mia squadra devo chiedere sempre il meglio, accontentarmi sarebbe un grave errore. Io devo pensare al Chelsea, questa è una tappa importante per rispondere alla sconfitta con il Napoli. I miei giocatori vogliono riprendersi qui quello che hanno lasciato per strada nelle scorse settimane. Gonalons? Nelle ultime settimane mi ha dimostrato molto, si è allenato bene e potrebbe essere un'opzione in vista della partita di domani. Bisognerà correre tenendo il ritmo e il livello alto, in Champions ci sono squadre che non mollano e che corrono. Intanto dobbiamo fare come loro per poi puntare sul fattore tecnico per colpirli".

Dzeko: "Voglio segnare al Chelsea"

Insieme a Di Francesco in conferenza anche Edin Dzeko, deciso a far male al Chelsea: "Mi sento bene, questa è una cosa davvero importante. Sono felice dei gol segnati in quest’ultimo periodo. Devo dire però grazie alla squadra, non mi fermo certamente qui e voglio fare sempre meglio. Sono felice di concorrere per il Pallone d’Oro. Il Chelsea? E' una squadra molto forte, sappiamo che ci troveremo di fronte un team arrabbiato con un allenatore che saprà mettere la giusta pressione suo propri giocatori. Noi però guardiamo a noi e ci faremo trovare pronti. Sono stimolato, io voglio fare sempre gol e voglio aiutare la squadra segnando. Non ho mai segnato al Chelsea, sicuramente farò di tutto per provare a colpirlo anche se non è mai facile segnare in Champions League. Le parole di Marcos Alonso? Ho letto quello che ha detto, se potessi fare l'opposto non ne leverei uno ma almeno cinque. Purtroppo non posso, dunque dovremo fare il massimo per provare a batterli al completo. Morata è stato molto bravo ad adattarsi subito alla Premier, è un giocatore molto improtante per il Chelsea. Se riposa saremo contenti, ma comunque il Chelsea è molto forte e sarà comunque pericoloso. Sono contento che questa partita sia la mia centesima con la maglia della Roma, spero che coincida con un risultato positivo".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche