Chelsea-Roma 3-3, doppiette di Hazard e Dzeko

Champions League

Match straordinario a Stamford Bridge, dove le doppiette del bosniaco e del belga si sommano alle reti di David Luiz e Kolarov. Il pareggio è un risultato ottimo per i giallorossi, che allungano in classifica sull'Atletico Madrid, fermato sul campo del Qarabag (0-0)

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA CRONACA DEL MATCH

CHAMPIONS, RISULTATI E CLASSIFICA

CHELSEA-ROMA 3-3

11' David Luiz (C), 37' e 75' Hazard (C), 40' Kolarov (R), 64' e 70' Dzeko (R)

Edin e Eden. Sono loro i protagonisti di una partita stupenda, un 3-3 con cui la Roma di Eusebio Di Francesco entra nella storia. Il Chelsea di Hazard, solito trascinatore dei Blues, viene stoppato da Dzeko e compagni, protagonisti di una prestazione di quelle che rimangono nella memoria dei tifosi. La terza giornata della fase a gironi di Champions era iniziata bene per i giallorossi, con lo 0-0 dell’Atletico Madrid sul campo del Qarabag, risultato che rappresentava una manna per la classifica.
Di Francesco decide di affrontare gli inglesi senza italiani nell'XI iniziale. In campo dal 1’ Gonalons e Gerson: fuori De Rossi e Florenzi. Con Manolas ko (si è infortunato domenica), è Fazio ad affiancare Juan Jesus. Antonio Conte invece un italiano lo schiera: è Zappacosta, esterno nel 3-5-2 da cui è inizialmente escluso l’ex di turno, Ruediger.
In avvio di gara i padroni di casa impongono il loro ritmo e ci mettono solo 10’ a sbloccare il risultato. Gran botta di David Luiz da fuori area, Allison non può nulla. La reazione della Roma però c'è, i giallorossi producono occasioni ma prima Nainggolan e poi Perotti non riescono a far male a Courtois, pur inquadrando lo specchio della porta. A complicare la cose ci pensa la sorte: un fortunoso rimpallo manda al tiro Hazard, che al 37' raddoppia. Tre minuti dopo, però, un'azione stupenda di Kolarov riporta in vita la Roma. Il suo tiro, complice una deviazione, supera Courtois: squadre all'intervallo sul 2-1.

Nella ripresa il Chelsea va in affanno e un super Dzeko ne approfitta. Il gol del 2-2 è una meraviglia del bosniaco. Fazio dalla difesa lancia direttamente il bosniaco che in area si inventa una botta al volo di sinistro, un gol che ricorda quello di Batistuta al Parma su lancio di Samuel, allo specchio. Gol meraviglioso per il 2-2 meritato della Roma. Ancora il bosniaco, sei minuti dopo, ribalta i padroni di casa con uno stacco di testa: 2-3. Dzeko onora la centesima presenza con la maglia della Roma con una splendida doppietta, contro un avversario a cui non era mai riuscito a segnare.
La festa è mitigata dal solito Hazard che gli risponde, anche lui di testa, 5' dopo. Finisce 3-3, risultato che consolida la Roma al secondo posto nella classifica del gruppo (con 3 punti di vantaggio sull'Atletico Madrid).

Il tabellino

Chelsea (3-5-2): Courtois; Azpilicueta, Christensen, Cahill; Zappacosta (77' Ruediger), Bakayoko, David Luiz (58' Pedro), Fabregas, Alonso; Hazard (80' Willian), Morata.
All. Conte
Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Fazio, Jesus, Kolarov; Nainggolan, Gonalons, Strootman (83' Florenzi); Gerson (75' Pellegrini), Dzeko, Perotti (89' El Shaarawy).
All. Di Francesco

STATISTICHE E CURIOSITA'

La Roma non ha mai vinto in trasferta contro squadre inglesi in Champions League (3 pareggi e 6 sconfitte) e non ha mai tenuto la porta inviolata in queste nove sfide. Il pareggio con questo Chelsea però interrompe la marcia dei Blues, che si presentavano a punteggio pieno dopo le prime due giornate di Champions League.
Il Chelsea conferma il suo potenziale d'attacco (11 gol in tre partite, secondo solo al PSG).

Roma che mantiene l'imbattibilità (1 vittoria e 2 pareggio): i giallorossi non avevano mai iniziato un’edizione di Champions League con tre partite senza sconfitte.

I tre gol incassati non fanno male, visto il risultato finale, ma la Roma non tiene la porta inviolata in trasferta da 23 partite di Champions League. L’ultima volta contro il Lione nel marzo 2007 (2-0).

D'altro canto, la Roma ha ritrovato la verve offensiva: prima della trasferta di Stamford Bridge aveva trovato la rete solo in uno degli ultimi cinque incontri di Champions (nel più recente, il 2-1 contro il Qarabag). Le tre reti al Chelsea rappresentano un bel cambio di rotta.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche