Champions, Guardiola invia un sms a Sarri: "Con lo Shakhtar daremo il massimo"

Champions League

A poche ore dalle due decisive sfide di Champions, l'allenatore del Manchester City ha voluto rassicurare personalmente il collega del Napoli sull'impegno che i suoi giocatori metteranno in campo nella sfida contro lo Shakhtar Donetsk. Per passare il turno, infatti, oltre alla vittoria contro il Feyenoord agli azzurri servirà anche un successo degli inglesi in Ucraina

NAPOLI-SHAKTHAR, LA PROBABILE FORMAZIONE DI SARRI

Nelle ultime settimane, soprattutto in occasione della doppia sfida di Champions, gli attestati di stima tra i due si sono quasi sprecati. "Mi diverte veder giocare il Napoli", "Pep fa il migliore gioco al mondo", "Ci hanno massacrati, vincere al San Paolo è stato un miracolo". Frasi del genere, ripetute nelle conferenze stampa del pre e del post partita, che hanno sancito un idillio pallonaro forse atipico per un universo di rivalse e ripicche come quello del calcio. Quella tra Sarri e Guardiola invece è una vera storia di amore calcistico, consacrata sull'altare del bel gioco, del pressing offensivo, del controllo delle partite, della voglia di stupire l'Europa. Solo che, ora, proprio dall'Europa dei grandi l'ex banchiere riuscito nell'impresa di ammaliare il maestro catalano rischia di uscire assieme ai suoi ragazzi. Per non farlo e arrivare agli ottavi, innanzitutto Sarri dovrà andare a Rotterdam e battere il Feyenoord. E poi sperare nel suo nuovo amico. Ovvero nel City, che andrà a giocaere in Ucraina contro lo Shakthar già certo del primo posto nel girone.

Quel sms a Sarri

"Figurati", potrebbe pensare qualcuno con la solita mentalità da dietrologia spicciola. "Gli inglesi andranno a Charkiv pieni di riserve e senza alcuna voglia di rischiare la gamba per una gara che non vale nulla". E invece no, il City darà tutto. L'assicurazione, scritta di proprio pugno e inviata direttamente a Sarri attraverso un sms, è arrivata nella mattinata di martedì. Firmata Pep Guardiola, per l'appunto. L'allenatore del City, infatti, dopo tutti i complimenti dei giorni scorsi ha voluto rassicurare in prima persona il collega amico dell'impegno che i suoi ragazzi metteranno contro lo Shakthar. A questo punto, non resta che aspettare il verdetto del campo. Sperando che i due continuino a restare amici, comunque vada.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche