Juventus, Allegri: "Dovevamo chiuderla prima. Dybala? Deve stare sereno e fare le cose semplici"

Champions League

L'allenatore bianconero dopo la vittoria di Atene: "Abbiamo iniziato bene, poi dovevamo chiuderla perchè in Europa si rischia sempre. Per noi era una finale, dovevamo vincere. Dybala? Deve fare le cose semplici e stare sereno". Lunedì, alle 12, i sorteggi degli ottavi in diretta su skysport.it

JUVE, POSSIBILI INCROCI AGLI OTTAVI

Vittoria e passaggio del turno. La Juventus supera l'Olympiacos con i gol di Cuadrado e Bernardeschi e vola agli ottavi di finali. Secondo posto nel girone per i bianconeri, alle spalle del Barcellona. Queste le parole di Massimiliano Allegri: "Nel secondo tempo abbiamo sbagliato i primi venti minuti – ha dichiarato l'allenatore bianconero - In Europa è sempre difficile vincere, dovevamo chiudere la partita perchè si può sempre rischiare di fare 1-1. Era una finale, avevamo un solo risultato per non dipendere dal Barcellona. C'è bisogno di un po' più di lucidità da parte di alcuni, c'è da migliorare. Dybala? E' un periodo in cui le cose non gli vengono bene, ma ci sta. Capitò anche l'anno scorso. Ma deve stare sereno, fare le cose con semplicità per ritrovare la migliore condizione". 

"Dobbiamo gestire meglio le fasi della partita"

"Appannamento nella ripresa? Abbiamo sbagliato dei passaggi e delle uscite – prosegue - In quei momenti bisogna difendersi e gestire, la stessa cosa abbiamo fatto a Napoli dopo aver giocato bene ad inizio gara. In queste cose bisogna migliorare sicuramente, ma per il resto la partita è stata giocata bene. Abbiamo avuto tante situazioni favorevoli, giocare contro il Napoli non è mai facile perchè corre molto e gioca bene. E' una fase della partita che va fatta meglio. Quando capisci che puoi chiudere la partita, devi dare un morso e chiuderla. Abbiamo sbagliato delle scelte di passaggio, su questo dobbiamo lavorare tanto". 

Cuadrado: "Vittoria importante, testa all'Inter"

Queste, invece, le parole di Juan Cuadrado: "Sono contento, era importante vincere. Passare il turno era il primo obiettivo, ora pensiamo all'Inter perchè sarà una gara importante. Era difficile vincere, dobbiamo ancora migliorare e crescere. Due partite senza gol subiti? E' importante non prendere gol e fare la partita. Stiamo lavorando meglio in fase difensiva e dobbiamo continuare così".

Szczesny: "Non era facile, do sempre il massimo"

Tra i protagonisti della partita c'è anche Szczesny: "Sapevamo che l'Olympiacos in casa è forte, con la spinta del suo pubblico - ha dichiarato il portiere - Per vincere qui serve una buona difesa e siamo riusciti a portare a casa i tre punti non subendo gol. Dite che ho giocato una buona gara? Quando sei un giocatore della Juve ti senti responsabilizzato e dei sempre essere al massimo e farti trovare pronto quando tocca a te. Ora abbiamo la gara con l'Inter davanti e siamo fiduciosi, perché nelle ultime partite abbiamo ottenuti risultati importanti con buone prestazioni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche