Chiellini: "Arbitro senza personalità, il rigore non era nemmeno da Var"

Champions League

Anche Chiellini si sfoga dopo l'eliminazione della Juve dalla Champions, con un calcio di rigore contestato trasformato da Cristiano Ronaldo nel recupero: "Fa ridere pensare a un designatore italiano che parla di buoni propositi. Stasera il rigore non era nemmeno da Var"

RIVIVI REAL MADRID-JUVENTUS MINUTO PER MINUTO

POST-GARA: LE PAROLE DI AGNELLI - BUFFON SPARA A ZERO SULL'ARBITRO - LE PAROLE DI CHIELLINI - LE PAROLE DI ALLEGRI - LE PAROLE DI CRISTIANO RONALDO

SORTEGGIO CHAMPIONS: ORARI E GUIDA

Dure parole anche di Giorgio Chiellini dopo l'eliminazione beffa della Juventus contro il Real Madrid nei quarti di Champions: "Tra andata e ritorno è successo di tutto, va accettato, fa ridere il designatore italiano che parla di buoni propositi. Sul campo nessuno pensava di ribaltare la gara, ci abbiamo creduto, ci servirà per le prossime Champions, non riusciremo quest’anno ma sarà un obiettivo per i prossimi anni. Oggi non era da Var bisognerebbe avere personalità e coscienza. L’arbitro si deve notare di meno ed in certe situazioni dare solo cose nette, vedendolo vien da ridere, bisogna pensare che abbiamo battuto tre a zero il Real, solo un folle poteva pensarlo, serviva a questo, dentro di noi ci speravamo, l’assenza di Ramos era importante, potevamo fare cinque o sei gol, dobbiamo essere orgogliosi. Vogliamo vincere il settimo scudetto, solo con la voglia riusciremo. Ci è passato il Bayern prima di noi non saremo gli ultimi a subire queste ingiustizie.”

I più letti