Real Madrid, Cristiano Ronaldo: "Non capisco le proteste della Juve, era rigore"

Champions League

Il portoghese regala la qualificazione al Real Madrid e non vuole sentire parlare di aiuti da parte dell'arbitro: "Non capisco le proteste della Juventus, Lucas è stato atterrato da dietro, se non è rigore è gol". Zidane: "Abbiamo passato il turno meritatamente"

SEMIFINALI CHAMPIONS, IL LIVE DEI SORTEGGI

POST-GARA: LE PAROLE DI AGNELLI - BUFFON SPARA A ZERO SULL'ARBITRO - LE PAROLE DI CHIELLINI - LE PAROLE DI ALLEGRI - LE PAROLE DI CRISTIANO RONALDO

SORTEGGIO CHAMPIONS: ORARI E GUIDA

"Non capisco le proteste della Juventus, Lucas è stato atterrato da dietro, se non è rigore è gol": cosi' Cristiano Ronaldo commenta il dopo partita della sfida con i bianconeri. "Abbiamo sofferto, questa partita ci vale da lezione. Nel calcio niente ti viene regalato, devi lottare fino alla fine". E sulle emozioni prima di realizzare il rigore decisivo: " Le pulsazioni sono aumentate, ma mi sono calmato. Sapevo che era decisivo".

Zidane: "Turno passato con merito"

Il commento dell'allenatore del Real Madrid dopo la qualificazione con polemiche: "Mi hanno detto che era rigore. Non l'ho visto ma l'arbitro ha fischiato e non si può cambiare. Però credo fosse rigore. Se c'è c'è, non c'è niente da dire. Siamo in semifinale e dobbiamo parlare della partita. Loro hanno giocato bene, ci abbiamo però creduto fino alla fine e tra le due partite abbiamo meritato di passare"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche