Roma, Pallotta sospeso per tre mesi dopo le frasi dopo la partita col Liverpool

Champions League

La decisione dell'organo giudicante europeo è arrivata dopo le frasi polemiche rilasciate dal presidente della Roma al termine della semifinale di ritorno di Champions contro il Liverpool, nella quale i giallorossi erano stati pesantemente penalizzati dalle decisioni dell'arbitro della partita

LE PAROLE POLEMICHE DI PALLOTTA

Tre mesi di sospensione per James Pallotta e 19mila euro di multa per la Roma: le ha comminate l'Uefa che ha oggi ufficializzato le decisioni disciplinari in merito alla semifinale di ritorno di Champions Roma-Liverpool. In particolare, il presidente giallorosso e' stato sospeso per 3 mesi dall'esercizio delle sue funzioni durante le competizioni Uefa che gli pregiudichera' l'ingresso nell'area tecnica, negli spogliatoi e nel tunnel. Pallotta, che paga per le accese dichiarazioni a fine match ("E' imbarazzante che succedano cose di questo genere in Champions", disse lamentando il mancato utilizzo della Var), inoltre, non potra' comunicare ne' con lo staff tecnico ne' con i giocatori. Il club invece e' stato multato per il lancio di petardi, l'insufficiente organizzazione e le scale bloccate nello stadio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport