Sorteggi Champions, Nedved: "Juve-Lione agli ottavi? Non ci possiamo lamentare"

champions

Le parole del vicepresidente della Juve dopo il sorteggio degli ottavi di Champions che ha visto i bianconeri sorteggiati con il Lione di Rudi Garcia: "Non possiamo lamentarci, ma sarà importante arrivare alla sfida in forma", ha commentato il ceco a Nyon

La Juventus può sorridere. L’urna di Nyon ha detto Lione: la squadra di Rudi Garcia sarà la prossima avversaria dei bianconeri agli ottavi di finale di Champions League. Evitati gli "spauracchi" Real Madrid e Tottenham, ma il vicepresidente Pavel Nedved non vuole sottovalutare l'OL: “Agli ottavi gli scontri sono tutti difficili, ma non ci possiamo lamentare – ha commentato a caldo il ceco -. L’anno scorso l’Atletico, mentre oggi possiamo essere contenti. Però sarà importante arrivare in forma a febbraio e marzo, altrimenti non passi il turno. Non conosco benissimo il Lione, il nostro staff tecnico preparerà al meglio la partita”. Poi il vicepresidente della Juve ha aggiunto: "La Champions non deve essere un'ossessione ma un obiettivo. Sappiamo che possiamo competere per il titolo, ma basta un tempo giocato meno bene e sei fuori".

Sul tridente

Nedved ha anche parlato della possibilità di vedere Dybala, Higuain e CR7 insieme dall'inizio a tempo pieno: "Possono fare bene se corrono come hanno fatto contro l’Udinese. Sarri sceglie i giocatori in base alla forma e lo stesso vale per i tre davanti. Certo, vederli insieme è uno spettacolo e il risultato lo abbiamo visto".

Sul momento di Cristiano Ronaldo

"Siamo arrivati a mettere in dubbio un giocatore di questo calibro, così come Buffon - conclude Nedved -. Io ero sempre molto tranquillo perché so che campioni sono, loro ci sono sempre. Sono dei fuoriclasse. Cristiano dopo i problemi fisici sta uscendo fuori".

I più letti