Gasperini e il coronavirus, il Valencia: "Sorpresi dalle sue parole"

coronavirus

Comunicato ufficiale del club spagnolo in risposta all'intervista di Gasperini che ha affermato di aver avuto il coronavirus: "Sorpresi dalle sue parole. Se ne era a conoscenza al Mestalla, perché non ha preso misure preventive?

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

"Ho avuto il Covid-19". A svelarlo in un'intervista alla Gazzetta è stato lo stesso Gian Piero Gasperini che ha raccontato anche i dettagli dei sintomi: "Il giorno prima della partita di Valencia stavo male, il pomeriggio della gara peggio - ha spiegato -. In panchina non avevo una bella faccia e le due notti successive a Zingonia ho dormito poco. Non avevo la febbre, ma mi sentivo a pezzi come se l’avessi avuta a 40". Dichiarazioni che non sono passate inosservate in Spagna, con il Valencia che ha deciso di rispondere con un comunicato ufficiale: "Il club è rimasto sorpreso dalle parole dell'allenatore dell'Atalanta, il quale sostiene che il giorno stesso e quello prima della sfida degli ottavi di Champions League ha avuto sintomi compatibili con il coronavirus, senza prendere misure preventive e mettendo a rischio numerose persone durante il loro viaggio e soggiorno a Valencia. Va ricordato che questo incontro si è tenuto a porte chiuse, osservando misure rigorose su indicazioni delle autorità sanitarie spagnole per prevenire il rischio di contagio, proprio per via della presenza di persone provenienti da un'area valutata pubblicamente, già in quella data, a rischio"

CALCIO: SCELTI PER TE