Zenit-Lazio, le probabili formazioni del match di Champions League

champions
©Getty

Inzaghi costretto a rinunciare a Immobile, Leiva e Strakosha, che non sono potuti partire per la Russia perché bloccati dai vincoli Uefa sui tamponi. In attacco provata l'inedita coppia Pereira-Muriqi. Si gioca alle 18.55 in uno stadio con la presenza del pubblico. Diretta Sky Sport Uno

ZENIT-LAZIO LIVE

3-1 al debutto al Dortmund e 1-1 in emergenza a Bruges: il girone si è messo bene per la Lazio, che ora è chiamata a un'altra prestazione extra, vista la situazione persistente degli indisponibili. Lo Zenit, che è stato sconfitto sia dal Bruges che dal Borussia, riceveranno i biancocelesti nell'anticipo del mercoledì: il calcio d'inizio è in programma alle 18.55, diretta Sky Sport Uno.

Lazio, il gioco delle coppe

approfondimento

Tamponi Lazio, la Procura Figc apre un'inchiesta

Simone Inzaghi costretto a rinunciare a Ciro Immobile, Lucas Leiva e Strakosha, bloccati dai vincoli Uefa sui tamponi. Si tratta di assenze importanti di giocatori che si erano allenati regolarmente con la squadra prima della partenza ma sono stati fermati. Inzaghi consapevole di poter schierare ancora una Lazio in emergenza, in uno stadio con il pubblico (in Russia ci saranno 20mila persone) quindi impegno difficile. E domenica c'è la Juventus. Nell'ultimo allenamento provata la coppia Pereira-Muriqi che dunque appare favorita sull'altra coppia Correa-Caicedo. 


LAZIO (3-5-2) Probabile formazione: Reina; Luiz Felipe, Hoedt, Acerbi; Marusic, Akpa Akpro, Parolo, Milinkovic-Savic, Fares; Pereira, Muriqi. All. Inzaghi

 

Zenit, occhio a capitan Dzyuba

I russi sono partiti male nel gruppo F di Champions ma si tratta sempre della squadra testa di serie del girone, che per di più può contare sul reale fattore campo. A San Pietroburgo ci saranno 20mila tifosi per fomentare la squadra di casa che è ancora alla ricerca del primo gol "vero". Ko 2-0 a Dortmund, l'unica rete nella sconfitta per 2-1 contro il Bruges è arrivata da un avversario (autogol Horvath).


ZENIT (4-4-2) Probabile formazione: Kerzhakov; Karavaev, Lovren, Rakitskyi, Krugovoi; Kuzyaev, Barrios, Ozdoev, Driussi; Azmoun, Dzyuba. All. Semak

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche