Lazio-Club Brugge, Inzaghi: "Possiamo scrivere la storia di questo club"

lazio

L'allenatore biancoceleste alla vigilia della sfida decisiva in Champions League contro il Club Brugge: "Per noi è un appuntamento con la storia, visto che da 20 anni la Lazio non raggiunge gli ottavi di finale. Credo sia il coronamento di 5 anni di lavoro, questa squadra mi sta regalando grandi gioie tra trofei e Champions. Siamo andati ben oltre le aspettative, ma credevo nella qualificazione perché ho una squadra forte"

LAZIO-BRUGES LIVE

Sesta e ultima giornata della fase a gironi della Champions League, Lazio arrivata alla sfida decisiva per la qualificazione agli ottavi di finale. I biancocelesti hanno bisogno di almeno un punto, da conquistare nella gara dell'Olimpico contro il Club Brugge. Un appuntamento con la storia, presentato così da Simone Inzaghi: "Le altre partite le abbiamo giocate molto bene, speriamo di riuscirci anche questa volta – le parole dell'allenatore biancoceleste in conferenza stampa - Per noi è una gara importante per scrivere la storia del nostro club, visto che sono 20 anni che la Lazio non ottiene un risultato del genere. Coronamento di cinque anni di lavoro? Credo di sì, ma bisogna guardare sempre avanti, anche se non dobbiamo dimenticare. Questi ragazzi mi stanno regalando grandi gioie, abbiamo vinto dei trofei e ottenuto la qualificazione in Champions. Potrebbe essere un'altra medaglia nella nostra bacheca. Mancano 90 minuti, giochiamo con mente libera e come abbiamo sempre fatto in occasione di altre finali".

"In Champions andati oltre le aspettative"

approfondimento

Lazio, bomber all-time: Immobile a quota 109

La Lazio ha a disposizione due risultati su tre, ma questo non condizionerà i biancocelesti: "Sappiamo che partita dovremo fare e, vista l'importanza, chiederò ai ragazzi di arrivarci nel modo giusto, ma con la mente libera e con la consapevolezza di poter battere il Brugge. Più che una gara della svolta, è una sfida importantissima. Probabilmente in Champions siamo andati ben oltre alle aspettative, ma io credevo nella qualificazione perché ho una squadra forte. Con 9 punti, in altri gironi, il traguardo sarebbe già stato tagliato, speriamo che la qualificazione arrivi dopo la partita con il Brugge". Sulla formazione, aggiunge: "Sicuramente non ci saranno Muriqi e Lulic. Per Correa, Patric e tutti gli altri vediamo l'ultimo allenamento. Ci sono delle speranze per il loro recupero".  

Reina: "Partita speciale, come una finale"

Con Inzaghi, in conferenza stampa, ha parlato anche Pepe Reina: "Siamo consapevoli della nostra forza e per noi sarà una partita speciale, con il sapore di una finale – le parole del portiere spagnolo – Dobbiamo avere sempre il senso del divertimento e fare in campo le cose che proviamo in allenamento. Abbiamo già giocato contro di loro, palleggiano e ti fanno correre. Dobbiamo accettarlo ed essere umili, ci saranno diverse partite nel corso dei 90 minuti. La Lazio vuole fare un altro passo avanti, mi piace la compattezza del gruppo e del club e c'è una forza mentale straordinaria. Il bene della società viene prima dell'ego di ogni elemento. Io titolare? Tutti lavorano per questo, ma il mio rapporto con Strakosha è ottimo e ognuno sta imparando qualcosa dall'altro".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche