Barcellona-Juventus, Ronaldo: "Una squadra di Campioni". Bonucci: "Ora grandi cose"

juventus
©Getty

Il capitano della Juventus commenta a fine gara la straordinaria vittoria del Camp Nou contro il Barcellona: "Avevamo voglia di venire qua a fare questa impresa. Abbiamo capito che con questa consapevolezza possiamo fare grandi cose". Ronaldo: "Una squadra di campioni". Buffon: "Vittoria che mi ripaga dell'eliminazione subita col Real"

Tra i condottieri della Juventus nella magnifica serata del Camp Nou dove la Juve ha battuto 3-0 il Barcellona, c'è il capitano, Leonardo Bonucci che, a fine gara, stremato, elogia le quelità dei bianconeri: "Venire al Camp Nou, non subire gol e farne tre come la vogliamo chiamare, se non impresa? - dice - È merito di un gruppo che sta crescendo. Come ho detto dovevamo metterci il cuore, ed è stato così: abbiamo portato a casa un primo posto che era importante, oltre che per il prosieguo in Champions, anche per noi, per coltivare la consapevolezza che possiamo fare grandi cose".

approfondimento

Juve da sogno, impresa e primo posto: Barça ko 3-0

Una Juve che cresce in consapevolezza: "Avevamo tanta voglia di fare quest'impresa, al di là della notizia storica che è rilevante - spiega ancora - Eravamo già venuti qua qualche anno fa, pareggiando zero a zero dopo il tre a zero dell'andata, ma questa è ancora più bella. Quando scendi in campo con questa voglia di sacrificarti, e hai in campo Cristiano che è un cecchino infallibile, eravamo sicuri di fare una grande partita. Adesso però pensiamo a Genova, perché anche in campionato dobbiamo ripetere queste prestazioni".

 

Una crescita già manifestata nel secondo tempo nel derby rimontato e vinto con il Torino: "Il secondo tempo del derby, giocato in quella maniera, ti porta vittorie. Le vittorie sono frutto del sacrificio, della voglia di non subire. Sapevamo che questo gruppo avesse grandi valori, quell'ultimo step è metterli in ogni partita".

Ronaldo su Twitter: "Una squadra di campioni"

Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta con il Barcellona, affida ai social i suoi pensieri dopo la gara: "È sempre dura giocare al Camp Nou contro una delle migliori squadre che abbia mai affrontato. Oggi siamo stati una squadra di Campioni! Una famiglia vera, forte e unita. Giocando così, non avremo alcuna paura fino alla fine della stagione… Andiamo", il post su Twitter.

Buffon: "Vittoria che mi ripaga dell'eliminazione con il Real"

Tra gli artefici dell'impresa c'è sicuramente Gianluigi Buffon scelto da Pirlo come titolare nella nottata del Camp Nou: "Se mi emoziono? Molto, molto. È un’impresa, una partita che ricorderò con piacere. Un qualcosa che non capita tutti i giorni. Andando a ritroso ripaga me stesso e la squadra di un famoso 0-3 in Spagna che poi finì 1-3 al novantesimo (contro il Real Madrid ndr) - dice - Tenere la porta inviolata? Era un imperativo. Ho poche occasioni per mettermi in mostra che prendere gol mi dà fastidio, soprattutto in queste partite. Ci tengo a far vedere perché continuo a giocare. Giustamente la persona non ti vede e si chiede perché continuo a giocare. Perché penso di essere d'aiuto, di stare bene con i compagni e nelle opportunità posso dimostrare di valere ancora. Sono a disposizione di tutti: ho ancora ambizioni e sogni, altrimenti non andrei avanti. Ma mi piace essere da supporto per tutti. Ringrazio Szczesny che mi lascia il posto qualche volta e posso fare qualche partita. La maglia scambiata con Messi? E' già la terza-quarta volta che cambiamo la maglietta. Ce ne sono alcune di speciali".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche